fbpx

La serie è ispirata a una storia vera?

Scopri se Bom Dia Verônica è ispirato a una storia vera su Netflix!

Bom Dia Veronica è disponibile su Netflix! Se volete sapere se la serie è ispirata a a storia vera, continuare a leggere! Muller interpreta il personaggio di Veronica con abbastanza sincerità da mantenere a galla la produzione. Lo spettacolo allude ad alcuni dei suoi traumi passati e saremmo sorpresi se non avessero qualcosa in comune con le situazioni di Marta e/o Janete. Per scoprire dove è stata girata la serie, leggi questo.

È una protagonista solida con un punto di vista equo, pronta a portare i temi femministi dello spettacolo. La serie tenta di agganciarci attingendo al nostro morboso fascino per le azioni sinistre di Claudio, si spera che questo contenuto si allontani dallo sfruttamento sinistro. Sembra che Veronica sia pronta per essere un’eroina coscienziosa e moralmente prudente. Se vuoi sapere se Bom Dia Verônica si ispira a una storia verati diciamo tutto noi!

Bom Dia Verônica è ispirato a una storia vera?

No, Bom Dia Verônica non è ispirato a una storia vera. Sebbene la serie possa sembrare ispirata a un caso di omicidio seriale nella vita reale, è puramente un’opera di finzione. Raphael Montes ha creato la serie da una sceneggiatura scritta da un gruppo di scrittori di talento, tra cui Gustavo Bragança, Ilana Casoy, Carol Garcia e Davi Kolb.

La sceneggiatura è stata adattata dal libro omonimo scritto da Andrea Killmore, pseudonimo della famosa scrittrice Ilana Casoy e del romanziere Raphael Montes. Per acquistare il libro, clicca qui. Altrimenti, per sfruttare il formato Kindle con una prova gratuita di 14 giorni, è qui.

Leggi  lo spin-off su Negan e Maggie cambia titolo

Creando questi strati di carattere, la serie ci ricorda gli squilibri di potere nella società e gli abusi che perpetuano. Sebbene non ci fosse un serial killer di nome colonnello Brandao, il suo profilo potrebbe corrispondere a quello di diversi serial killer brasiliani delle forze dell’ordine. Per conoscere la spiegazione della fine della stagione 1, leggi questo.

Jorge Luiz Thais Martins, ex colonnello dei vigili del fuoco militari, ha ucciso nove tossicodipendenti tra agosto 2010 e gennaio 2011 per vendicare suo figlio. Florisvaldo de Oliveira, invece, meglio conosciuto con il soprannome di “Cabo Bruno”, è un ex capo della polizia che ha aggredito più di cinquanta persone nella periferia di San Paolo. Inoltre, Jose Ramos, o “il macellaio di Rua de Arvoredo”, uccise otto uomini con la moglie e un altro complice.

Mettendo al centro del problema una detective donna, che spesso si ritrova in fondo alla lotta per il potere, il creatore ha sottolineato l’aspetto di genere del crimine. Pertanto, considerando tutti questi elementi, Bom Dia Verônica non è ispirato a una storia verama è abbastanza realistica nella sua profilazione e caratterizzazione dei criminali.

Lascia un commento