fbpx

la saga non tornerà al cinema per diversi anni, ha annunciato la Disney

I Disney Studios hanno appena rivisto il loro programma di rilascio e il film Star Wars: Squadriglia Rogue di Patty Jenkins, prevista per il 2023, è stata rimossa.

Dopo il recentissimo D23 Expo, abbiamo già intuito che l’assenza di Guerre stellari andrebbe avanti. Nessun annuncio, anche minimo, sul ritorno della galassia lontana, lontana, sui nostri grandi schermi. Non c’è molto in cui affondare i denti se non sei un abbonato Disney+, ma un grande fan della saga, tranne forse l’entusiasmo contagioso di Rian Johnson nel realizzare la sua trilogia (ma non per molto tempo). In effeti, tutto il futuro della licenza si gioca attualmente sulla piattaforma SVoD e dal fallimento di Solo: una storia di Star WarsKathleen Kennedy non è più dell’umore giusto per portare nei cinema i vari spin-off del franchise.

Gli unici progetti conosciuti e concreti per Guerre stellari al cinema: il misterioso film di Taika Waititi di cui non sappiamo nulla (forse lui stesso non ne sa molto) e il Star Wars: Squadriglia Rogue di Patty Jenkins che fino ad ora era prevista per il 22 dicembre 2023 sul suolo americano. Le riprese del film non erano ancora iniziate e conosceva a priori alcune controversie artistiche tra il regista e gli studios. Risultati: la data di uscita del film è ormai scaduta.

Niente Star Wars per i prossimi inverni… difficile…

Deve essere stata la strategia della Disney quella di alternare un film Avatar e un film Guerre stellari, ogni altro Natale (da quest’anno 2022). La ricetta perfetta per garantire all’azienda il dominio al botteghino a fine anno e nei momenti migliori per lungo tempo. Sembra, tuttavia, che nel regno del topo dalle orecchie grandi non tutto vada secondo i piani. I Disney Studios hanno appena rinnovato il loro programma di rilascio al cinema negli anni a venire e hanno, senza commentare la decisione, eliminato Star Wars: Squadriglia Rogue.

Se Avatar: Il corso d’acqua uscirà quindi alla fine del 2022 Avatar 3 nel 2024, niente Star Wars almeno fino al 2025. È il fallimento della postlogia che fa ancora riflettere i grandi esperti di Lucasfilm e ha dato loro la saggezza di aspettare il tempo necessario prima di tornare in vigore con una trilogia migliore? Nessun mortale può ancora dirlo, ma si può immaginare che se i piani della compagnia sono cambiati così all’improvviso, qualcosa deve essere andato storto nel film di Patty Jenkins.

Leggi  "Più intenso, più maturo, ma altrettanto avvincente"

Star Wars: Gli ultimi Jedi: foto, Daisy Ridley, Adam DriverStreaming e cinema in lotta per Star Wars

Forse il regista è semplicemente troppo impegnato con lei Wonder Woman 3 (un altro progetto con un futuro, visto lo stato attuale della Warner), ma non sarebbe la prima volta che Kathleen Kennedy lascia improvvisamente andare uno dei suoi registi a causa di un disaccordo. Il che è tanto più probabile se ricordiamo che l’anno scorso Patty Jenkins era sospettata di aver reso la vita difficile alla Lucasfilm durante un rinvio iniziale del suo film di sei mesi. Al momento non è noto se questo Star Wars: Squadriglia Rogue viene annullato o semplicemente posticipato, in ogni caso il lungometraggio dedicato ai piloti di X-wing non è più sui radar.

Bisognerà quindi aspettare il Natale 2025 (almeno) per scoprire magari il film di Taika Waititi (se non viene espulso anche lui) o – chissà? – la prima parte della trilogia di Rian Johnson! Naturalmente, se hai un abbonamento a Disney+, il tuo prossimo appuntamento con l’universo creato da Georges Lucas lo sarà 21 settembre con la serie Andorspin-off dell’eccellente Rogue One: una storia di Star Wars.

Lascia un commento