fbpx

La nemesi di Spider-Man, Kraven the Hunter, sarà amico degli animali (e non ha senso)

Aaron Taylor-Johnson ha potuto parlare del suo personaggio come Kraven il cacciatore, nemesi di Spider-Man.

In qualche modo, Sony continua la sua via crucis, lastricata di film sui vari nemici di Spider-Man, in assenza di quest’ultimo. Rendere un antagonista dei fumetti indipendente ed emozionante per il cinema è sempre stata un’impresa pericolosa, ma che può dare i suoi frutti (ciao Burlone di Todd Phillips). Tuttavia, gli ultimi risultati in merito allo Spider-verse sono piuttosto allarmanti, il disastro Morbiosia in termini di botteghino che di feedback di critica e pubblico, tuttavia, non ha rafforzato la fiducia degli spettatori nel progetto Sinister Six.

Niente che impedisca a Sony per il momento di continuare il suo delirio da dopo Veleno e Morbio, sarà il turno di Kraven il cacciatore mettersi alla prova (o meno) nel suo lungometraggio. Avversario dell’uomo ragno mai adattato prima sul grande schermo (come Morbius), apparirà per la prima volta nei panni di Aaron Taylor-Johnson.

E precisamente, l’attore ha appena finito di girare il film in Inghilterra. In occasione della promozione di Treno ad alta velocità e la sua presenza alla conferenza CineEurope, è stato in grado di fornire alcune prime informazioni e impressioni su come sarà il suo personaggio.

Quale dei tre avrà la possibilità di combattere Morbius e la sua banda?

È uno degli antieroi più famosi e iconici della Marvel, il rivale numero 1 di Spider-Man. Non è né un alieno né un mago. È solo un cacciatore, un umano con delle convinzioni. Un amante degli animali, che è anche un protettore del mondo naturale. Un personaggio molto, molto interessante.

Sebbene Kraven sia effettivamente considerato un duro avversario dell’eroe urbano, essendo stato persino in grado di sconfiggerlo in alcune occasioni, rimane anche un assassino crudele e senza legge. A caccia di divertimento e trofei (di pessimo gusto), è generalmente abbastanza lontano dall’immagine benevola di un protettore della natura o di un guerriero ambientale: il gentiluomo indossa ancora una testa di leone come giacca.

Leggi  Royalteen: Spiegazione della fine! Lena e Kalle in coppia?

Il fatto che Kraven non sia né un alieno né un mago, che sia semplicemente un essere umano, generalmente rafforza l’intero significato primario della sua immensa brutalità e disprezzo per la fauna selvatica. Può essere “cool”, ma speriamo che la volontà quasi sistematica dei film Sony finora lo faccia trasforma questi cattivi in ​​antieroi dolcemente virtuosi, non viene a intiepidire il carattere promettente di Kraven. Da cacciatore spietato, capace di terrorizzare lo stesso Spider-Man, sarebbe un peccato avere invece un supereroe guardiacaccia.

Un milione di piccoli pezzi: foto, Aaron Taylor-JohnsonAaron Taylor-Johnson interpreta un personaggio molto interessante

Aaron Taylor-Johnson ha anche detto che il film è stato girato principalmente fuori dallo studio, in ambienti naturali. Niente di folle, ma è sempre bello da portare, sia per le scene di caccia che per rafforzare questo legame tra Kraven e la natura. Ricordiamo che il film è diretto da JC Chandor (Margine di chiamata, Tutto è perduto) che fa qui il suo battesimo del fuoco nei film di supereroi. Quanto ad Aaron Taylor-Johnson, non è alla sua prova nel genere: lo è già stato in particolare Calci nel sedere o Quicksilver dentro I Vendicatori: l’era di Ultron.

Il resto del cast include Russell Crowe, tra gli altri, e altre notizie potrebbero essere annunciate al Comic-Con di San Diego il prossimo luglio. Se l’agenda non cambia per allora, dovremmo vedere Kraven il cacciatore nei nostri cinema il 13 gennaio 2023.

Lascia un commento