fbpx

La DC cambia di nuovo strategia e imita la Marvel con il design di un universo narrativo a lungo termine

“L’obiettivo è far crescere il marchio DC. Far crescere i personaggi DC. Il nostro compito è proteggere il marchio DCEd è quello che faremo”. David Zaslavil controverso CEO di Warner Bros. Discovery che questa settimana ha deciso di annullare la premiere di cattiva ragazza pur avendo investito più di 90 milioni di dollari, ha annunciato agli azionisti che la società aveva avviato un piano a lungo termine per DCuna strategia che avrebbe seguito il precedente di Kevin Feige alla Marvel dopo il fallimento dello Snyderverse e il mandato di Geoff Johns al timone della DC Entertainment.

“Guarda Batman, Superman, Wonder Woman, Aquaman. Sono marchi conosciuti in tutto il mondo”, si è vantato Zaslav durante la presentazione dei risultati dell’azienda nel secondo trimestre del 2022. “Siamo tornati all’inizio. Abbiamo ristrutturato l’attività su cui ci concentreremo, con un team che lavorerà con un piano decennale specializzato solo in DC. Crediamo di poter costruire un business molto più sostenibile”.

Il dirigente ha accennato all’evento che la società avrebbe seguito la roadmap Marvel, un progetto guidato da Kevin Feige che è diventato il franchise più popolare nella storia dell’industria dell’intrattenimento. L’amministratore delegato è stato recentemente assunto come consulente Alan Cornoun dirigente che ha presieduto i Walt Disney Studios dal 2012 al 2020. “Abbiamo realizzato una struttura simile a quella che Alan Horn, Bob Iger e Kevin Feige hanno implementato con successo alla Disney”, ha riconosciuto senza mezzi termini il dirigente. I 27 film del Marvel Cinematic Universe hanno incassato più di 27 miliardi di dollari solo nelle sale..

“Black Adam” di Dwayne Johnson è la speranza più immediata della DC Comics.

Leggi  Umbrella Academy Stagione 3: dove è stata girata la serie?

All’orizzonte della DC Comics ci sono film come Adamo Nero (il primo film di supereroi di Dwayne Johnson, una delle più grandi star di Hollywood), il sequel di Shazam e la polemica Veloce, una patata bollente per lo studio da quando la sua star principale, Ezra Miller, è entrata in una spirale mediatica di autodistruzione che non è ancora giunta al termine. “Siamo molto entusiasti di loro. Li abbiamo visti. Pensiamo che siano fantastici e che possiamo renderli ancora migliori”..

Dopo che la Warner ha deciso di distribuire i suoi film contemporaneamente nelle sale e HBO Max negli Stati Uniti nel 2021, l’azienda punterà ancora una volta sullo sfruttamento dei propri contenuti (in particolare DC) nelle sale cinematografiche. “Alcuni dei film usciranno con finestre di proiezione più brevi e con diverse campagne di marketing, ma ci concentreremo sempre sulla proiezione nelle sale”, ha spiegato prima di insistere sul fatto che “non ha senso realizzare film costosi per il consumo in streaming”.

Prima della pandemia, era consuetudine che i cinema avessero un’esclusiva dai 74 ai 90 giorni, ma la crisi del coronavirus ha accelerato i cambiamenti nella mostra e ora è consuetudine che le principali produzioni in studio distribuiscano i loro film su piattaforme da 15 a 45 giorni dopo la loro uscita tradizionale.

Lascia un commento