fbpx

La Cina MMG dice che prevede di riprendere la produzione e il trasporto di rame nella miniera di Las Bambas questo sabato

LIMA, 10 giugno (Reuters) – La cinese MMG Ltd ha dichiarato venerdì che spera di riprendere la produzione e il trasporto di concentrati nella sua miniera di rame di Las Bambas in Perù da sabato, a seguito della sospensione di una protesta comunitaria che aveva interrotto le attività per 50 giorni. .

Un gruppo di comunità in conflitto con Las Bambas ha concordato giovedì sospendere temporaneamente la protesta con una tregua di 30 giorniper installare un tavolo di dialogo dal 15 giugno in cerca di risolvere le loro richieste.

Il Perù è il secondo produttore mondiale di rame e Las Bambas è uno dei maggiori produttori mondiali di metallo rosso.

La protesta, avviata dalle comunità di Fuerabamba e Huancuire, aveva generato la peggiore crisi mai vista per Las Bambas, nota per i suoi ricorrenti conflitti sociali.

Le due comunità sono entrate nella miniera e si sono stabilite all’interno a metà aprile, costringendo Las Bambas a interromperne l’attività. Sebbene Fuerabamba sia stato successivamente sfrattato, Huancuire era rimasto nella proprietà durante la protesta.

“La società estende la sua gratitudine al governo del Perù per i suoi sforzi per risolvere il conflitto”, ha dichiarato venerdì la MMG Ltd.

La protesta e la chiusura della miniera hanno causato un grave problema al presidente di sinistra Pedro Castillo, che è sotto pressione per far crescere l’economia e da settimane cercava di negoziare un accordo per risolvere il conflitto.

(Reportage di Marco Aquino. Montaggio di Javier Leira)

Leggi  Gerard Pique poco signorile: l'ultima uscita dell'ex di Shakira con il suo giovane compagno chiama!

Lascia un commento