fbpx

Kaley Cuoco si emoziona ricordando un aneddoto sconosciuto da “The Big Bang Theory”

L’attrice ha condiviso un dettaglio dietro le quinte che le manca ancora tre anni dopo la fine della serie.

Sono appena trascorsi tre anni dall’esito di La teoria del Big Bang e l’intero cast è immerso in vari nuovi progetti professionali, ma i loro oltre 10 anni e dodici stagioni al timone di una delle sitcom più popolari di tutti i tempi continuano ad accompagnarli ovunque vadano. E, curiosamente, Anche se ormai potremmo pensare di sapere tutto sulla commedia, ci sono ancora molte storie da condividere.

L’ultimo di loro è stato rivelato dalla stessa Kaley Cuoco durante la sua visita a Il Late Late Show con James Corden, dove è venuta come ospite per parlare del suo passato, del suo presente e, soprattutto, del suo promettente futuro. Ora, l’attrice ha la sua società di produzione e assapora i successi del suo primo ruolo da protagonista dopo Big Bang in L’assistente di volo da HBO Max, ma per anni è stata riconosciuta in tutto il mondo per il ruolo di Penny.

del suo passaggio La teoria del Big Bang Cuoco conserva una vasta collezione di bei ricordi e, infatti, la notizia che la serie stava per finire le è caduta addosso come un secchio d’acqua fredda ai suoi tempi. Tuttavia, non ci volle molto prima che si rendesse conto della promettente carriera che lo attendeva e del suo interesse nell’esplorare altri aspetti del settore da cui ha dimostrato di avere molto da offrire. Comunque, Gli occhi dell’attrice si accendono ancora ricordando alcuni aneddoti del passato e, nel caso specifico della sua intervista a James Corden, si è addirittura emozionata spiegandone uno, fino ad allora sconosciuto.

10 curiosi veri aneddoti sul cast di “The Big Bang Theory”

Come svela l’interprete, suo padre, che l’ha sempre supportata moltissimo in tutto quello che ha fatto, ha assistito a tutte le registrazioni con il pubblico della serie. Qualcosa che le manca molto anche oggi, a tre anni dalla fine della serie.

Avevamo uno studio con un pubblico dal vivo e lui aveva una sedia da regista con il suo nome sopra”, ricorda Cuoco eccitato. “Si sedeva in cima al pubblico e non ci si sedeva mai, stava sempre in piedi. Ogni notte all’ora del sipario, inchini e presentazioni, e penso che piangerò, era lassù con il pollice in su

“L’intera troupe e il cast conoscevano molto bene mio padre, era un classico. Quando siamo usciti, tutti hanno dato il pollice in su a mio padre. Tutto il pubblico ha finito per farlo, era una cosa settimanale! È stato molto speciale per tutti di noi” ricorda Cuoco. “A mio padre mancano ancora le nostre registrazioni dal vivo di Big Bang. Non avrei potuto fare la serie senza di lui in quel momento. Gli anni erano passati! Quindi continuavo a pensare: ‘Non puoi perderne uno adesso, fai parte dello spettacolo!

Leggi  La casa del drago: cos'è la malattia di Viserys?

7 guest star di “The Big Bang Theory” che sono morte e si sono perse

Così è stato. Sorprendentemente, il padre di Cuoco è riuscito a partecipare a tutte le riprese dal vivo di La teoria del Big Bang per 12 anni, anche nei pochi episodi in cui sua figlia non c’era. L’attrice non è apparsa per due episodi durante la stagione 4 dopo aver avuto un incidente a cavallo in cui si è rotta una gamba.

Lascia un commento