fbpx

Jonathan Majors stava per non interpretare Kang il Conquistatore, il nuovo grande cattivo della Marvel

Jonathan Maggiori sta avendo una rapida ascesa alla fama. Dopo il suo ruolo da protagonista nella serie territorio lovecraft (HBO, 2020), l’adattamento del romanzo basato sulla mitologia di HP Lovecraf con una lettura razziale -i protagonisti affrontano una gimkana di terrori razzisti orchestrati dai bianchi- che meritava più fortuna di quella che ha avuto e in cui potremmo scoprire di interpretare Atticus Freeman , lui venne Loki (Disney+, 2021). In esso ha incarnato un personaggio misterioso che si è rivelato essere (Spoiler!)… Kang (in una delle sue numerose varianti).

Studi Marvel lo aveva ingaggiato molto prima per essere il nuovo grande cattivo ed erede spirituale di Thanos nell’universo cinematografico Marvel. Il personaggio che farà esplodere il multiverso Marvel e passerà dalla fase 4 con Lokiinizierà 5 con Ant-Man e Wasp: Quantumania e farà esplodere tutto nel ritorno dei Vendicatori con Vendicatori: la dinastia Kang (2 maggio 2025) alle 6.

Ma la chiamata ad essere una delle prossime star di Hollywood, un pezzo chiave negli intricati piani di Kevin Feige nel MCU e l’unico sopravvissuto alle recensioni negative che sta ricevendo Quantimania prima della sua prima, stava per vedere la sua carriera interrotta a causa della sua impazienza.

[Así serán el nuevo villano de Marvel y el Reino Cuántico en ‘Ant-Man 3’: “Hay todo un universo bajo la superficie”]

Questo è quanto ha raccontato in un’intervista a Fiera della vanità in occasione dell’imminente uscita Marvel che arriverà nei cinema questo fine settimana. Majors ha rivelato di aver deciso di lasciare il suo primo incontro con lo studio prima che accadesse. “È stato tanto tempo fa. Sono appena uscito dalla scuola di recitazione, ho attraversato di corsa la città e mi sono seduto in ufficio. Sono cresciuto in un modo molto particolare e non mi piace far perdere tempo a nessuno. Quindi ho Sono entrato lì ed erano occupati. E io ero tipo, ‘Dovrei essere qui, giusto?’ Lui si è allungato e io ho detto: ‘Vado. Bene. Andrò’“.

Si scopre che l’attore ha lasciato la riunione, ma non è uscito dall’edificio. “Sono arrivato alla porta, ma mi hanno detto che stava arrivando la direttrice del casting Sarah Finn.” “Siamo entrati nella stanza e abbiamo parlato. Stavamo avendo una bella conversazione. Penso che sia stato tre anni dopo che abbiamo parlato di Kang. E ora non c’è paura, soprattutto per chi è Kang. Quando ho detto di sì, abbiamo avuto il quadro completo e ciò che si presenta coerentemente”.

Leggi  La sfida di tornare a 'Stranger Things' 3 anni dopo: "Ok, cosa è successo tra quando l'abbiamo lasciato e adesso?" - notizie di serie

Paul Rudd e Jonathan Majors nei panni di Ant-Man e Kang il Conquistatore in “Ant-Man and the Wasp: Quantumania”.

Disney

Jonathan Majors e Kang, chiavi del futuro del MCU

In un’intervista per Settimanale di intrattenimentoKevin Feige, presidente dei Marvel Studios, ha confessato che il ruolo di Majors nel film L’ultimo uomo nero a San Francisco (2019), un film su un dramma sociale razziale in cui interpreta il personaggio secondario e che ha avuto successo nel circuito indipendente e nella stagione dei premi, era il motivo per cui si interessavano a lui.

Nelle prime prove di QuantimaniaFeige ha confessato: “Jonathan ha iniziato a distinguersi in grande stile”. “È il cattivo di livello più alto che abbiamo mai avuto in nessuna delle nostre proiezioni di prova con amici e familiari. È qualcosa con un film come questo. Anche dall’inizio senza gli effetti speciali, Jonathan è il suo effetto speciale. Ha lavorato da l’inizio”.

Per il grande capo dei Marvel Studios, il Kang il Conquistatore di Jonathan Majors è “unico come Thanos”. “Per anni, abbiamo sempre avuto il sospetto che Kang sarebbe stato un incredibile passo successivo per Thanos”, ha detto Feige. “Ha la stessa altezza nei fumetti, ma è un cattivo completamente diverso. Principalmente perché ci sono più cattivi”.

Può darsi che in un altro universo Majors abbia lasciato gli uffici per sempre e non sia riuscito a piantare la sua bandiera sul Monte Lee, ma in questo è senza dubbio destinato a diventare uno dei nomi da non sottovalutare a Hollywood. .

[Todas las películas y series del Universo Cinematográfico de Marvel que puedes ver en Disney+, ordenadas cronológicamente]

Lascia un commento