fbpx

In che modo la crisi energetica influirà sui locali commerciali?

La crisi energetica subita da alcuni mesi dalla Francia e dall’Europa in generale ha gravi conseguenze, sia per i privati ​​che per i professionisti.

Le ripercussioni della crisi energetica

Tra crisi energetica, Conflitti russo-ucraini e ora, con la scarsità di benzina, i consumatori francesi vedono visibilmente diminuire il loro potere d’acquisto ei loro risparmi.

L’aumento del prezzo dell’energia elettrica

Il prezzo dell’elettricità è balzato per diversi motivi:

  • carenza di energia elettrica
  • La chiusura dei reattori nucleari francesi

La carenza fa aumentare i prezzi, questa è la base della domanda e dell’offerta. Meno ce ne sono, più è costoso. Questa carenza è essa stessa causata dalchiusura di oltre la metà dei reattori nucleari francesi. In caso di problemi, infatti, è stato osservato un difetto sul condotto utilizzato per il raffreddamento del motore nucleare. Da allora, molti siti sono stati esaminati e mostrano lo stesso errore, quindi è necessario fermarli e attendere che vengano ripristinati.

Il prodotto nucleare 70% dell’energia francesequindi dividendo per due la sua produzione, la Francia rischia di subire tagli questo inverno nelle case.

Oggi, quando la Francia compra un megawattora per il 2023, paga 1.000 euro. Nella stessa epoca, nel 2021lei ha pagato solo lui 85€.

L’ondata di gas

Il gas sta diventando sempre più costoso perché la Francia ha bisogno di produrre più elettricità e le sue macchine funzionano a gas naturale. Normalmente non ha bisogno di comprare molto di più per compensare la perdita di elettricità. Include solo il gas 17% della produzione energetica francese, ma oggi la quota è in crescita. E, bella sorpresa, Il 40% del gas naturale consumato nell’Unione Europea proviene dalla Russia. Il paese lo ha quindi utilizzato regolarmente dall’inizio del conflitto per fare pressione sui suoi vicini. Questo spiega l’impennata dei prezzi del gas. Anche se dopo l’analisi, la Francia sarebbe ancora in una crisi energetica senza il conflitto Russia-Ucraina.

Leggi  Come trovare una consulenza di chiaroveggenza gratuita?

Come affrontare la crisi come individuo o PMI?

Soluzioni offerte da Hiscox

Il governo promette ristrutturazione di taglie per l’energia in futuro senza però specificare quali. Hiscox ti offre una soluzione immediatamente disponibile.

Assicurazione professionale multirischio per i tuoi locali

L’assicurazione professionale è consigliata a tutti i professionisti, ma è particolarmente adatta a VSE, PMI, lavoratori autonomi e autonomi. Hiscox ti offre un MRP progettato per proteggere i tuoi locali e le risorse ivi contenute. Ma ti tutela anche come professionista nell’esercizio della tua attività. Hai anche la possibilità di aggiungere a opzione “perdita finanziaria”.. Pertanto, l’assicurazione ti rimborsa qualsiasi perdita finanziaria causata da danni ai tuoi locali o a te stesso. O se quest’inverno finisci l’elettricità nei tuoi locali, a causa della crisi energetica.

Come anticipare la crisi?

Per anticipare la crisi, dovremmo iniziare a uscirne. Tuttavia, poiché non è ancora così, possiamo comunque adottare azioni che aiutano:

  • Non dimenticare la luce
  • spegnere il gas
  • Spegnere le prese multiple di notte
  • Spegnere le insegne luminose dopo le 22:00 (come normalmente previsto dalla legge)
  • Rimuovere l’illuminazione da alcuni edifici che non sono né culturali né industriali
  • eccetera

Ci sarebbero centinaia di soluzioni da implementare. Se ognuno adotta qualche gesto in più responsabile al proprio livello, non cambieremo il mondo. Ma forse le tue bollette ti spaventeranno meno in futuro. Nel frattempo, il governo francese e il Presidente della Repubblica hanno invitato le aziende e la popolazione a mostrarsi sobrietà energetica.

Lascia un commento