fbpx

Il team investigativo raccoglie le prove che dimostrano che Shakira viveva in Spagna quando la sua residenza fiscale era alle Bahamas



Shakira stavo per Palestraal Barbiere e persino Centro Estetico a Barcellona tra 2011 e 2014. Infatti ha pagato un canone di 200 euro al mese in un centro sportivo lì, secondo i documenti compilati dal Tesoro in due anni e raccolti da Gruppo di ricerca. Queste test – insieme agli oltre 500 pagamenti che il cantante ha effettuato nella capitale catalana – sono serviti a dimostrare che il cantante ha vissuto in Spagna tra gli anni 2012 e 2014 e che, quindi, avrebbe dovuto pagare le tasse in Spagna.

“Il ispettori fiscali quello che fanno è seguire la vita di Shakira a Barcellona e cominciamo dal parrucchiereperché è lì che si recava, praticamente, ogni settimana”, dice Silvia Taulés, giornalista di ‘Vanitatis’, a proposito del modus operandi del Tesoro, ente che ha analizzato attentamente i movimenti bancari dell’artista. Taulés aggiunge che “in oltre alla parrucchiera, Shakira vai in un centro esteticoFrequenta una famosa palestra e fa lezioni di Zumba dove la vedono i suoi compagni di classe”.

In effetti, uno di loro lo riconosce alla squadra investigativa ha visto il cantante più di una volta. «L’ho vista allenarsi con il suo trainer e anche al bar, dove era sempre con il fratello. Anche in sala macchine e in qualche privè», confessa la donna assicurando che la cantante è una persona molto naturale e semplice.

A laSexta.com stiamo recuperando i momenti migliori dall’archivio del giornale Investigation Team.

Leggi  Questa è la cifra milionaria che Shakira avrebbe potuto vincere con le sue canzoni contro Piqué

Lascia un commento