fbpx

“Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere” non riesce a scuotere lo scetticismo e confonde i fan con il suo ultimo trailer

La tanto attesa serie ambientata nell’universo creato da JRR Tolkien arriva su Prime Video il prossimo settembre, ma la piattaforma ha già deliziato i suoi abbonati con un’anteprima esclusiva.

È l’uscita più attesa dell’anno, ma nonostante l’entusiasmo, Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere Non riesce a liberarsi dello scetticismo di molti dei suoi fan, qualcosa che possiamo immaginare che Amazon Studios avesse fin dall’inizio quando sono iniziati i lavori per l’ambizioso progetto. Per il lancio della prima serie ambientata nell’universo fantasy creato da JRR Tolkien sono stati necessari molti anni di lavoro, ma la fiction è finalmente una realtà che vedrà la luce molto presto in Primo video. Nello specifico il 2 settembre 2022.

Dopo anni di assoluto sconcerto e pochi dettagli su ciò che gli showrunner della serie John D. Payne e Patrick McKay stavano girando sotto la direzione di acclamati registi come JA Bayona, gli ultimi mesi ci hanno fornito molti dei dettagli che volevamo sapere, come il titolo ufficiale della serie o l’identità di alcuni dei suoi personaggi, così come i primi trailer. Piccoli ‘teaser’ e immagini che non lasciano dubbi sul fatto che tutta la carne sia stata messa alla griglia a livello produttivo.

Si stima che Amazon Studios abbia investito un miliardo di dollari nella serie, che ora sta girando la sua seconda stagione, e nessuno dubita che si farà notare in termini di qualità, ma i fan del lavoro di Tolkien continuano ad avere molti dubbi. La ragione? Che il team della serie non possiede i diritti sui libri “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit” e che la fiction racconterà una storia non scritta da Tolkien, ma basata su dati sull’universo che l’autore ha creato e che fanno parte delle appendici dell’opera principale: 150 pagine di timeline, alberi genealogici e note varie.

Così, ora che Prime Video ha rilasciato un nuovo trailer della serie in esclusiva per gli abbonati alla piattaforma, alcuni fan continuano a resistere all’epopea e all’incredibile look del Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere e non esitano a condividere il loro scetticismo sui social network.

“Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere’ non è televisione”: la serie Prime Video promette di essere al livello dei film

Un misterioso meteorite che ha reso fatali alcuni seguaci

Il trailer rilasciato da Prime Video, della durata di appena un minuto, sarà disponibile per 48 ore sulla piattaforma di streamingQuindi, se sei un abbonato e non l’hai ancora visto, non rimandarlo ulteriormente. Per i non abbonati, c’è una versione di 15 secondi con protagonista la cosa più importante: il meteorite che si schianta nella foresta prima di alcuni giovani Ent e che sembra essere l’incidente che farà da innesco alla storia. Allo stesso modo, nel trailer si vede anche uno stormo di uccelli che svolazza davanti a una nave, più nuovi nuovi personaggi e Galadriel ed Elrond, due personaggi che già conoscevamo e che promettono di svolgere un ruolo molto importante nella trama.

Leggi  Prime Video: tutte le serie presentate in anteprima a giugno 2022 - Notizie sulla serie

“Cosa farebbe Tolkien?”: Il team di “Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere” è onesto sulla serie Prime Video

Tuttavia, per quanto epico ed emozionante sia il nuovo trailer, Alcuni fan si sono affrettati a condividere la loro confusione sui social media: “Ho cercato tra le opere di Tolkien per qualsiasi riferimento a una cometa o una meteora. Finora non ho trovato nulla. Qualche aiuto?”, “Perché il promo si concentra su qualcosa che non fa nemmeno parte della storia?”, o “Ho odiato questa serie per mesi perché è composta al 95% ma sono stanco di combattere”, sono alcuni dei molteplici commenti che si può leggere nel post ufficiale dell’account della serie su Twitter. Inoltre, i fan si lamentano molto degli elfi e alcuni sono indignati dal fatto che non tutti possano vederlo. “Povero Tolkien”, scrive uno di loro.

Quindi, la verità è che il team della serie avrà difficoltà ad affascinare i fan più scettici, specialmente quelli che non sono disposti a “comprare” un progetto che non sia un adattamento in quanto tale. Tuttavia, tra le fila della legione degli innamorati Il Signore degli Anelli In tutto il mondo c’è anche molto entusiasmo e fiducia nel fatto che Amazon abbia svolto il miglior lavoro possibile.

Non potremo parlare dell’accoglienza generale fino al 2 settembre, quando la tanto attesa serie debutterà, ma il progetto è considerato davvero eccitante.

Lascia un commento