fbpx

il regista realizzerà un grande thriller di spionaggio per Netflix

Dopo Treno ad alta velocitàDavid Leitch dirigerà Scoppio!un film di spionaggio con protagonista Idris Elba, per Netflix.

Da John Wick, l’ascesa dell’ex stuntman David Leitch come regista e produttore di film d’azione conosce pochi ostacoli. Anche se si può essere scettici sulla qualità delle sue opere, se Fast & Furious: Hobbs & Shaw, Bionda atomica Dove Deadpool 2, è ovvio che Leitch ha lasciato il segno. Mentre provoca l’evento questa estate con il suo ancora generico Treno ad alta velocità, il regista si è già stabilito presso Netflix per dirigere il suo futuro lungometraggio.

Non c’è da stupirsi dal momento che la ricetta del treno proiettile sembra adattarsi perfettamente allo stile dei film che la piattaforma ora desidera favorire. Ed è ancora per un thriller di spionaggio e avventura che è stato chiamato David Leitch. Si occuperà quindi di dirigere la nuova collaborazione tra Netflix e Dark Horse Entertainment: Scoppio!. Questo è Idris Elba che interpreterà il ruolo principale nel film, quella di un agente segreto su cui poggerà il futuro del mondo.

In assenza di James Bond, Idris Elba interpreterà ancora le spie

Scoppio! è l’adattamento dell’omonimo fumetto, scritto da Matt Kindt e illustrato da Wilfredo Torres, il cui eroe è la più grande spia del mondo. La sua missione è fermare i progetti di una setta terroristica sul punto di provocare l’apocalisse attraverso romanzi di fantascienza. Pulp avventura che mescola mistero e azione, Scoppio! è stato in particolare descritto come un “mix completamente folle tra James Bond e Tintin(secondo Keanu Reeves, per quel che vale).

Leggi  Qual è la data e l'ora di uscita di Netflix?

Il film dovrà quindi essere all’altezza della sua reputazione. Sarà scritto dallo scrittore di fumetti originale Matt Kindt (buone notizie) e dallo sceneggiatore di Bullet Train Zak Olkewicz (ah!). Questa è la quarta collaborazione tra Netflix e Dark Horse dopo Polar, Accademia degli Ombrelli e Coniglio Samurai: Le cronache di Usagi.

Lascia un commento