fbpx

il mostro cannibale ottiene un trailer finale per Netflix

Dahmerl’ultima serie di Ryan Murphy per Netflix sul serial killer cannibale, viene rivelata in un trailer che è grande per la patata.

Da qualche tempo, ormai, nel catalogo Netflix di biopic o documentari sui serial killer, assistiamo ad arrivi regolari. Dopo la miniserie Il serpente o il lungometraggio TEd Bundy: Autoritratto di un assassino (solo per citarne alcuni), l’azienda con la N rossa si circonda di Ryan Murphy per il suo nuovo ritratto di un assassino.

E cosa c’è di meglio del creatore distoria dell’orrore americana, Pizzicare/rimboccare o anche Rated per inventare l’ultima serie di Netflix su un killer assetato di sangue e… cannibale. Se la biografia di Jeffrey Dahmer era già agghiacciante, aspettati di tremare di paura prima il nuovo trailer appena uscito.

In programma troviamo naturalmente il ritratto di questo curioso personaggio al centro della storia. Più così, sembra checi atterremo alle falde dell’assassino assistendo anche al minimo dei suoi eccessi che forgiano la sua routine morbosa. Cosa prometterci un po’ picchi di tensione e disagio prima dell’uccisione di vittime innocenti (visto che riconosceremo il modus operandi del mostro) o mentre l’assassino è controllato dalle forze dell’ordine grazie a una drammatica ironia devastante.

Ciò che distingue la serie dalle altre produzioni dello stesso genere è la portata politica che il progetto sembra assumerer. Evidenzia un’istituzione che proteggeva il carnefice di un’intera comunità che, dal canto suo, non veniva ascoltata. In effetti, ci sentiamo nel trailer e ci sentiamo allo stesso tempo una rabbia interiore alla vista dell’iperprotezione di questo uomo bianco privilegiato. Un’ingiustizia che ha tutte le intenzioni di essere portata sullo schermo.

Leggi  recensione sega per terra su Netflix

Quando noti che ci sono ancora molte macchie di ketchup in questa baracca

Altrimenti, per quanto riguarda le immagini che Ryan Murphy ci presenta, lo sono eleganti come trasudano rendering. Alcuni sono freddi come cacciatore di menti in istituzioni che rappresentano la legge e la giustizia (ma a differenza delle serie di Fincher qui riflettono il rifiuto e il disinteresse per il linguaggio nero) mentre altri, confusi e soffocanti, sudano con quei corpi sudati di stress e fatica in una giungla urbana, il terreno di caccia di Dahmer.

Se sei incuriosito dalla nuova serie killer di Ryan Murphy con Evan Peters nei panni del grassone malato che mangia il suo prossimo, Dahmer è già disponibile su Netflix dal 21 settembre 2022.

Lascia un commento