fbpx

Il drago e il cavaliere che passano inosservati nell’episodio delle nozze rosse de ‘La casa del drago’

Nella puntata di questa settimana di la casa del drago siamo invitati a partecipare a un matrimonio, ma come abbiamo visto in precedenza in Game of Thronesquando qualcuno festeggia un matrimonio a Westeros molto probabilmente avrà il peggior risultato possibile.

Prima del grande giorno, uno degli eventi prima del collegamento sarà un banchetto in onore di Leanor Velaryon, in cui verrà rilasciata un’informazione apparentemente irrilevante, ma che potrebbe effettivamente condizionare la posizione futura di Leanor. Il giovane discendente di Rhaenys Targaryen e Corlys Velaryon controlla metà dei draghi di Westeros..

Come se non bastasse, mentre prestavamo attenzione al grande banchetto, l’arrivo di Rhaenys ad Approdo del Re sul dorso di Meleys, il quarto drago apparso finora nella serie.

[El nuevo dragón de ‘La casa del dragón’ y por qué no lo montan Daemon o Rhaenyra]

Meleys, il drago cavalcato dalla principessa Rhaenys Targaryen

Rhaenys Targaryen nel primo episodio di “La casa del drago”.

hbo max

Soprannominata anche la Regina Rossa, Meleys era il drago inizialmente legato alla principessa Alyssa Targaryen -madre di Viserys e Daemon-. In fuoco e sangue di George RR Martin è descritta come una femmina di drago con scaglie scarlatte e ali rosa, e le cui creste, corna e artigli sono luminosi come il rame.

Secondo i romanzi originali, Meleys viveva nella Fossa del Drago di Approdo del Re e la Principessa Alyssa Targaryen è stata la sua prima cavalcatrice, volando persino con i suoi figli su di lui. Tuttavia, quando è morta dando alla luce, ha lasciato il drago senza cavaliere.

La persona incaricata di succederle era Rhaenys, che cavalca Meleys e che, secondo i romanzi, ha persino insistito per arrivare al suo stesso matrimonio. Nel quarto episodio, vediamo un’inquadratura ampia di Meleys e se guardiamo da vicino, possiamo distinguere i capelli platino della principessa.

Leggi  Questi sono "Santo", due poliziotti e un assassino senza volto nella prima serie ispano-brasiliana di Netflix

Lascia un commento