fbpx

Il dettaglio della composizione

Le candele sono oggetti decorativi che vengono utilizzati molto. Le candele portano un’atmosfera calda e un buon odore. Inoltre, una candela è molto estetica, quindi puoi metterla come elemento decorativo sulla tua mensola o sul tuo tavolo. Per quanto riguarda la cera di candela, può essere minerale, vegetale o animale, dipende dal tipo di cera che andrai ad acquistare. I tipi di cera più comunemente usati nel commercio delle candele sono la paraffina, la stearina e la cera d’api.

Se vuoi creare le tue candele, puoi farlo acquistando tutto ciò di cui hai bisogno. Avrai quindi bisogno di cera, stoppini e qualche goccia di oli essenziali se vuoi che la tua candela abbia un buon profumo. Puoi trovare la cera di candela su Internet o direttamente nei negozi. Il costo della cera per candele non è molto alto, ma se vuoi produrre più candele dovrai prendere diversi chili di cera. La cera è quindi naturale, ma puoi aggiungervi oli essenziali.

Una volta che hai tutti i prodotti, tutto ciò che devi fare è seguire questi diversi passaggi. Per iniziare, devi scegliere un contenitore che servirà da stampo per la tua candela. Se vuoi avere una candela originale che assomigli a una mano, ad esempio, puoi trovare su internet uno stampo che assomiglierà a una mano. Una volta scelto il vostro contenitore, dovete sciogliere la cera a bagnomaria. Puoi aggiungere alcune gocce di oli essenziali direttamente nella padella in modo che la cera abbia un buon odore e incorpori correttamente il profumo.

Per sapere quanta cera avrai bisogno, dovrai versare dell’acqua nel tuo contenitore e pesarlo. Una volta ottenuto il peso dell’acqua, dovrai moltiplicarlo per 0,9 per vedere quanta cera avrai bisogno. Se la tua acqua pesa 100 grammi, dovrai usare 90 grammi di cera, perché 100 x 0,9 è 90. Prima di versare la cera nel contenitore, devi fissare lo stoppino sul fondo con la colla. Attendi qualche minuto che la colla si asciughi prima di versare la cera e gli oli essenziali nel contenitore.

Successivamente, dopo aver seguito tutti questi passaggi, dovrai attendere alcune ore affinché la cera si indurisca prima di poter accendere la candela. Esistono diversi tipi di stoppini, in particolare di dimensioni maggiori o minori. A seconda delle dimensioni del tuo contenitore, dovrai procurarti uno stoppino abbastanza grande per accenderlo. Non devi fare altro che appoggiare la tua candela su un tavolino o nel tuo soggiorno e accenderla non appena vuoi un’atmosfera più calda, o per avere un buon odore in casa tua. Questa è un’attività molto divertente che puoi fare con i tuoi bambini.

Che tipo di cera per candele scegliere?

Già da tempo hai iniziato ad interessarti alle attività manuali e fai da te, in particolare la creazione di candele. Vuoi creare i tuoi modelli, prima come hobbista, ma magari professionalmente se sei bravo. Ora devi acquistare il necessario per realizzare le tue candele, ma non sai che tipo di cera per candele scegliere, perché la scelta è abbastanza ampia. Facciamo il punto appena sotto.

composizione di cera di candela

Diversi tipi di cera per candele

Probabilmente sai che esistono diverse varietà di cera, il cui uso è più o meno adatto per fare candele. La maggior parte di quelle che si trovano nei grandi magazzini sono a base di paraffina, che è poco costosa, ma che è un derivato del petrolio, estremamente tossico; è quindi meglio ricorrere ad alternative naturali, quali:

  • Cera di soia: completamente naturale e vegana, si scioglie facilmente e assimila le fragranze senza alcun problema;
  • Cera d’api: derivante dalla produzione delle api, ha un colore naturalmente giallo, ed emana un leggero odore;
  • Cera di colza e di cocco: completamente naturale, è priva di sostanze nocive.

Che tipo di cera per candele scegliere?

Già da tempo hai iniziato ad interessarti alle attività manuali e fai da te, in particolare la creazione di candele. Vuoi creare i tuoi modelli, prima come hobbista, ma magari professionalmente se sei bravo. Ora devi acquistare il necessario per realizzare le tue candele, ma non sai che tipo di cera per candele scegliere, perché la scelta è abbastanza ampia. Facciamo il punto appena sotto.

composizione di cera di candela

Diversi tipi di cera per candele

Probabilmente sai che esistono diverse varietà di cera, il cui uso è più o meno adatto per fare candele. La maggior parte di quelle che si trovano nei grandi magazzini sono a base di paraffina, che è poco costosa, ma che è un derivato del petrolio, estremamente tossico; è quindi meglio ricorrere ad alternative naturali, quali:

  • Cera di soia: completamente naturale e vegana, si scioglie facilmente e assimila le fragranze senza alcun problema;
  • Cera d’api: derivante dalla produzione delle api, ha un colore naturalmente giallo, ed emana un leggero odore;
  • Cera di colza e di cocco: completamente naturale, è priva di sostanze nocive.

Leggi  Auto Renault usata in permuta con più di 10 anni: cambiare veicolo

Lascia un commento