fbpx

I Soprano, I Quei bravi ragazzi… l’attore Tony Sirico è morto

L’attore Tony Sirico, noto per il suo ruolo in I Sopranoè morto all’età di 79 anni.

Venerdì 8 luglio 2022 la famiglia di Tony Sirico ha annunciato la morte del comico americano, nato nel 1942 da famiglia italiana. Da vero condannato, l’uomo è rimasto per qualche tempo legato a una famiglia mafiosa, quella dei Colombo, ed è stato arrestato 28 volte dall’età di 7 anni. Fu in prigione che iniziò a interessarsi alla recitazione.

La sua prima apparizione nel mondo del cinema è stata nel film pazzo joeal fianco di Henry Winkler, nel 1974. Il primo di un’intera collezione di ruoli mafiosi e criminali in programmi TV come Miami vice ma anche in film di grandi registi come Martin Scorsese con liberti o John Landis con Sangue innocente.

La tenerezza incarnata

È alla fine degli anni ’90 che Tony Sirico ottiene il suo ruolo più famoso, quello di Paulie Gualtieri nella mitica serie HBO I Soprano. Sia divertente che brutale, il suo personaggio di scagnozzo al soldo di Tony Soprano ha segnato i fan della serie. Notare cheha inizialmente fatto un’audizione per il ruolo di Junior Soprano, che alla fine è stato interpretato da Dominic Chianese. Quanto a Sirico, interpreterà Paulie in tutte le stagioni di Soprano.

Uno dei suoi colleghi e amici delle riprese della serie, il comico Michael Imperioli che ha interpretato Christopher Moltisanti lì, ha reagito su Instagram: “Mi addolora dire che il mio caro amico, collega e complice, il grande Tony Sirico è morto oggi. Tony era come nessun altro: era più duro, più leale e anche più grande di chiunque io non abbia mai conosciuto. [J’ai] oggi il cuore spezzato”.

Foto Tony SiricoTony Sirico (a destra) ne I Soprano

Oltre ai suoi ruoli di gangster in fiction dal vivo, Sirico è apparso anche nel documentario Il big Bang, dove parla del suo passato da criminale e di come questa vita abbia influenzato la sua filosofia. Nel 2013 ha speso anche una testa in alcuni episodi di I Griffin dove ha prestato la sua voce a Vinny Griffin, il cane di famiglia. La sua ultima apparizione degna di nota è stata nella serie padre americano dove interpretava… un gangster.

Leggi  Broad Peak: Spiegazione della fine! Vertice, morto ecc.

Frank Perry, Dennis Hopper, ma anche Woody Allen: se Tony Sirico non è mai stato davvero in grado di staccarsi da questa immagine delinquenterimarrà un prezioso secondo coltello del cinema americano degli anni ’90, 2000.

Lascia un commento