fbpx

I dati spettacolari di ‘Vigilante’ e ‘Dahmer’ salvano l’accordo milionario di Ryan Murphy e Netflix

Ryan Murphy l’ha fatto di nuovo fare. In meno di un mese, il creatore di gioia ha due delle quattro migliori uscite del 2022 per Netflix. I 125 milioni di ore visualizzate Vigile durante i suoi primi 5 giorni sul servizio di streaming, rappresentano la quarta miglior premiere dell’anno sulla piattaforma dietro Cose sconosciute 4la seconda stagione di I Bridgerton e la miniserie Dahmerun’altra creazione del partner di Murphy Ian Brennan.

I successi di Vigile Y Dahmer aver dato una svolta a 180 gradi alla narrazione del fallimento che ha accompagnato la collaborazione di Murphy e Netflix. Dal momento che il creatore e la piattaforma hanno raggiunto un accordo storico nel febbraio 2018 (secondo solo a Shonda Rhimes in termini di numeri), lo sceneggiatore-regista aveva distribuito film come i ragazzi della band Y Il ballo di fine anno e serie simili I politici, Hollywood, A cricchetto Y Halston. Nessuno di loro ha conquistato la critica, il grande pubblico o i premi dell’industria audiovisiva. Per coincidenza o meno, i punti più bassi di una carriera piena di alti e bassi e di successi avevano coinciso con il suo salto su Netflix. Fino ad ora.

[Todas las series de Ryan Murphy, ordenadas de peor a mejor]

Anche se hai appena raggiunto la piattaforma, Vigile per tutta questa settimana supererà il totale dei dati di A cricchetto, la migliore premiere di Ryan Murphy durante i primi quattro anni dell’accordo tra la sua società di produzione e Netflix. Ispirata alla vera storia di una famosa casa del New Jersey, la miniserie con Naomi Watts e Bobby Cannavale segue una famiglia che scopre che la casa dei loro sogni sta per diventare il più grande incubo della loro vita.. Le lettere sinistre che ricevono da qualcuno che si fa chiamare “l’Osservatore” sono solo l’inizio.

Il vero crimine su Jeffrey Dhamer con Evan Peters finirà le sue prime quattro settimane sulla piattaforma come la seconda migliore premiere inglese nella storia di Netflixsolo dietro i dati stratosferici della quarta stagione di cose strane (quale Dahmer supera nei dati della sua quarta settimana sulla piattaforma, con 122 milioni di ore visualizzate).

Mancano meno di sei mesi alla fine del primo contratto quinquennale firmato con Ryan Murphy.. Non si sa quali siano le intenzioni o il grado di soddisfazione nel rapporto da parte di entrambe le parti, ma non stupirebbe se nei prossimi mesi venisse annunciato il rinnovo della collaborazione. Dopo la prima di Il vigile Y Dahmersono ancora in cantiere nuova serie limitata ispirata al musical Una linea di coro e la vita di leggenda del cinema classico marlene dietrichtra gli altri progetti.

Leggi  'Ana e i sette': ecco come sono cambiati i bambini della serie 20 anni dopo la sua prima

La scappatoia legale che consente a Ryan Murphy di realizzare serie al di fuori di Netflix

“American Crime Story: Impeachment” è uno dei numerosi progetti di Ryan Murphy al di fuori di Netflix.

Una clausola di un accordo storico per l’industria televisiva consente al creatore di Pizzicare/rimboccare. con un colpo di bisturi continuare a creare contenuti al di fuori della piattaforma che ha annunciato con grande clamore la sua firma nel 2018. la prima di American Crime Story: Impeachment già nel 2021 svelava il vuoto giuridico della trattativa tra la piattaforma di streaming e Murphy. Potrebbe continuare a creare contenuti al di fuori di Netflix se, e solo se, lo fossero nuove stagioni di marchi già creati sopra e nuovo spin off delle loro proprietà prima dell’inizio della loro collaborazione con il servizio di streaming.

I dati di ascolto deludenti per le prime produzioni di Murphy per Netflix e l’annuncio nell’estate 2021 di tre nuove spin off Del marchio storia americana (Storie dell’orrore americane, Storia d’amore americana Y Storia sportiva americana) ha esposto i punti deboli dell’accordo e ha messo in dubbio le tattiche negoziali di Netflix.

[Así es ‘American Crime Story: Impeachment’, la serie de Ryan Murphy sobre el escándalo Clinton-Lewinsky]

Murphy e il suo entourage di collaboratori (con il suo partner Ian Brennan in testa) potrebbero continuare ad esplorare l’idiosincrasia americana attraverso il loro lavoro: devono solo aggiungere le parole storia americana Y possono fare per FX le serie che, sulla carta, dovrebbero fare per Netflix. Le eccezioni sono state Dahmer Y Il vigiledue formati che si sarebbero adattati perfettamente alle stagioni di storia del crimine americano Y storia dell’orrore americanarispettivamente.

L’altra concessione che lo sceneggiatore e regista sembrava aver fatto a Netflix era rinunciare a fare la stagione annunciata di Feudo incentrato sulla storia straziante di Diana Spencer e del Principe di Gallesepisodio chiave di uno dei grandi claim della piattaforma, La corona.

Lascia un commento