fbpx

House of the Dragon stagione 1 episodio 4: (lui) coito fantasy, il ritorno

Con il suo episodio 4, i personaggi di Casa del Drago hanno un solo desiderio: togliere la spada dal fodero, nel senso figurato del termine.

Attenzione, piccoli spoiler!

Vorrei già essere reeeeine

“Non voglio una vita dove ho figli finché non muoio”, esclama Rhaenyra mentre il regno attende il suo matrimonio. Nonostante la pressione esercitata sulle spalle di suo padre Viserys, la principessa si rifiuta di cedere alle tradizioni diuna politica che riflette solo il suo arcaismoe la pena di morte che significa per una donna.

Inevitabilmente, l’episodio 4 di Casa del Drago propone più che mai l’ingenuità dei suoi dirigenti, la loro sincera convinzione in un’evoluzione della morale, e il muro che per questo si batteranno irrimediabilmente in faccia.

In questa situazione: A/ do la priorità al drago B/ mi impegno C/ mi rannicchio nella stiva

Ma soprattutto questo quarto capitolo si distingue come uno dei più importanti della stagione, perché conferma il centro nevralgico della serie: le difficoltà della condizione femminile nel mondo di Westerossimboleggiato dalle due facce della stessa medaglia che sono Rhaenyra e Alicent.

Di ellisse in ellisse, la nuova produzione HBO scolpisce rancore e traumi e dimostra nel modo più bello di aver imparato le lezioni da Game of Thrones. Piuttosto che sparpagliarsi con dozzine di sottotrame e altrettanti personaggi aggiuntivi, rimane concentrato sui suoi problemi e sulla narrativa avanti e indietro che può assumere solo la forma di acuti boomerang.

La casa del drago: immaginigara di spada

Casualmente, l’evento principale (e traumatico) del primo episodio assume un’importanza ancora maggiore con il progredire della serie. Viserys non doveva solo prendere una decisione terribile. Ha portato sua figlia a voler fuggire da questa stessa sorte, e quindi ad attuare un cambiamento che suggellerà il futuro della linea.

Al contrario, Alicent diventa una donna sempre più rassegnata, afflitta da un malessere che finirà per metterla a confronto con la sua amica d’infanzia. Ancora qui, Casa del Drago andando forteun assieme alternativo tanto efficiente quanto ben costruito, dove la ricerca dell’edonismo da parte di Rhaenyra è parallela al senso del dovere di Alicent… in camera da letto. Se Milly Alcock si afferma sempre come un’attrice incredibile, qui Emily Carey si tira fuori dai giochi, incarnando in modo sublime la trasformazione del suo personaggio, che perde tutto il suo candore originario.

Leggi  Recensione: 'La casa del drago' 1x03

La casa del drago: immaginiUn’amicizia in pericolo

Quando l’incesto affligge

Dall’inizio del Casa del Dragoalcuni spettatori non hanno mancato di accusare la serie di sanificarne l’estetica Game of Thrones. Da un lato si sarebbe tentati di dire che il regno di Westeros era all’epoca molto più prospero e stabile (in fondo si tratta della caduta dei Targaryen), ma soprattutto siamo rimasti fino ad ora ai potenti, chiusi nella loro torre d’avorio.

La malizia dell’episodio 4 è proprio quella di portare Rhaenyra e Daemon a passeggiare per le strade di Port-Réal, in modo che la telecamera si concentri la sporcizia di questa Sodoma e Gomorra medievalimentre la putrefazione si diffonde nel recinto stesso del castello dal corpo marcio del re e dai topi che si diffondono nelle stanze.

La casa del drago: immaginiIl trono di vair

Inoltre, laddove gli adattamenti di George RR Martin sono spesso costretti a limitarsi nella pittura del popolo e delle sue considerazioni politiche, Casa del Drago si prende il tempo per farne una bella metonimia attraverso uno spettacolo teatrale all’aperto. L’opportunità di dimostrare che la sfiducia nei confronti di Rhaenyra e la misoginia della corte è altrettanto significativa dall’altra parte del muro.

A partir de là, cet épisode 4 réussit à représenter le ras-le-bol de protagonistes réduits à leur rôle, à leur étiquette dans les rouages du pouvoir, et comment, en jetant leurs responsabilités par la fenêtre, ils vont engendrer un chaos sans nome. Questo ovviamente passa attraverso le tipiche scene di sesso di Game of Thrones (il ritorno dell’incesto, yay!), seguito da rumori di corridoio, bugie e irrecuperabili tradimenti shakespeariani. Casa del Drago assume pienamente la sua dimensione tragicae l’inizio dell’autunno è ancora più bello.

Un nuovo episodio di House of the Dragon è disponibile ogni lunedì su OCS dal 22 agosto 2022

La casa del drago: foto, Milly Alcock

Lascia un commento