fbpx

House of the Dragon non avrà scene di violenza sessuale come Il Trono di Spade

Contrario a Game of Thronesla sua sorellina Casa del Drago non conterrà scene di violenza sessuale.

Solo tre anni dopo il finale più vituperato della storia della serie, forse anche più odiato di quello di Perduti, i dispersiil magico universo di George RR Martin sarà nuovamente adattato in serie con Casa del Dragoun prequel di Game of Thrones adattato dal romanzo Fuoco e sangue.

Sebbene siano stati presi in considerazione diversi sequel e prequel, tra cui Luna Rossalo spin-off cancellato sugli Estranei, i produttori hanno finalmente deciso di adattare questo romanzo che ripercorre la caduta della Casa Targaryen e gli eventi che hanno portato alla scomparsa dei draghi. Se il trailer di fuoco di Casa del Drago annuncio molte somiglianze con la serie originaletra storie di famiglia, tradimenti, la ricerca del Trono di Spade e soprattutto battaglie epiche, lo spin-off sarà diverso su un punto centrale: violenza contro le donne.

Riusciranno le donne a trovare finalmente la pace?

Se, quando ci pensiamo Game of Thronesricordiamo spesso le scene di battaglie, il sangue non è l’unico elemento ad aver partecipato alla gloria delle serie più seguite degli anni 2010. Anzi, AVUTO è sangue, ma anche tanto sesso, a volte incestuoso, e spesso non consensuale, come dimostrano le numerose scene di stupro. Sara Hess, produttrice esecutiva di Casa del Drago ha parlato della violenza sessuale nella nuova serie durante un’intervista con Fiera della vanità :

“Voglio chiarire che non mostreremo alcuna violenza sessuale nella serie. Invece di mostrare frontalmente una scena di violenza sessuale, mostreremo invece le conseguenze e l’impatto sulla vittima e sulla madre dell’aggressore. La nostra serie, e ne sono orgoglioso, illustra la violenza contro le donne come un argomento inerente al sistema patriarcale. Ci sono molte serie storiche o basate su storie, che romanizzano i rapporti sessuali oi matrimoni tra uomini e donne potenti che non hanno l’età del consenso, anche se sembrano “a posto”.

Il Trono di Spade: foto, Sophie Turner, Iwan RheonUn’epoca passata, ma nemmeno troppo

Abbiamo deciso di portare in primo piano questi argomenti e di presumere che le protagoniste femminili nella prima metà della serie siano costrette e manipolate dagli uomini. Queste manipolazioni non sono necessariamente perpetrate da coloro che definiamo stupratori o molestatori, ma spesso da uomini spesso ben intenzionati che non sono in grado di riconoscere che le loro azioni possono essere traumatiche e oppressive, perché il sistema in cui vivono normalizza queste azioni. È meno palese dello stupro, ma altrettanto insidioso. »

Il produttore spiega quindi che anche se la violenza sessuale non verrà mostrata frontalmente, le donne saranno comunque maltrattate e maltrattate Casa del Drago. Non illustrare esplicitamente gli stupri non significa che le donne della serie vivranno in pace, tutt’altro, poiché secondo Sara Hess, saranno oggetto di numerosi abusi di potere e sordide manipolazioni perpetrate da uomini di potere.

Leggi  Rian Johnson sta molestando Daniel Craig per fare molti sequel di Netflix

Per coloro che si preoccupano di non trovare il sadismo di AVUTO, Casa del Dragoche atterra su OCS il 22 agosto 2022promette scene di battaglie sanguinose e distruttive come la serie originale.

Lascia un commento