fbpx

George RR Martin dice di più sul finale molto diverso dei suoi libri

Non meno di undici anni dopo la pubblicazione dell’ultimo romanzo della saga del Trono di Spade, George RR Martin ha dato alcune notizie sulla prossima puntata.

Accusato (giustamente) di aver allegramente fallito la sua conclusione e rovinato le otto stagioni precedenti, Game of Thrones continua a versare molte lacrime e inchiostro… ad eccezione di George RR Martin, la cui penna sembra essersi seccata già da qualche anno. Mentre l’adattamento seriale del suo romanzo Fuoco e sangueche ripercorre gli episodi chiave della dinastia dei Targaryen, approderà presto sugli schermi, il sesto e penultimo volume della saga letteraria è ancora lento a investire nelle librerie.

Eccolo adesso circa undici anni che gli appassionati di Trono di Spade aspettando pazientemente il rilascio i venti dell’inverno. Iniziata nel 2010, la scrittura del celebre romanzo ha da allora subito il colpo di molteplici ritardi, e ha ampiamente superato la data di pubblicazione inizialmente prevista per il 2016.

Da allora, la serie ha avuto il tempo di concatenare le stagioni, per offrire uno dei finali più divisi nella storia della televisionee ora i produttori stanno lavorando a più spin-off derivati ​​dalla storia originale (incluso uno spin-off dedicato al ritorno di Jon Snow). E ancora nessun romanzo.

“Sono passati 84 anni”

Abbastanza per lavorare sulle aspettative dei tanti fan che sono impazienti all’idea di conoscere il resto degli eventi (e di poter lavare dalle loro menti il ​​ricordo dell’ultima stagione). Molto attivo sul suo blog, dal titolo sobrio Non un blogl’autore, così ha insistito dare qualche notizia sull’opera in questionespecificando di sfuggita gli inevitabili confronti tra la serie e il libro:

“Recentemente, ho notato che il mio giardinaggio [métaphore employée par le romancier pour décrire son processus d’écriture, ndlr] Mi sto allontanando sempre più dalla serie. Sì, ci sono elementi di Game of Thrones che potrebbero essere trovati in The Winds of Winter (anche se in circostanze potenzialmente diverse), ma gran parte della storia sarà abbastanza diversa. E quando ci pensi, è abbastanza normale. I romanzi sono molto più grandi e molto più complessi della serie. Alcuni eventi rappresentati nella produzione della HBO non si verificheranno nei libri e viceversa”.

La casa del drago: foto Matt SmithIl prequel è stato comunque rilasciato prima della fine della saga

Fedele alla forma, dice infine il romanziere poco sullo stato del prossimo romanzo. Martin, invece, ha voluto sottolineare che l’avere sopravvissuto o ceduto alla serie trasmessa su HBO non garantisce in alcun modo a un personaggio che nei libri gli sarà riservata la stessa sorte, ma c’era da aspettarselo.

Leggi  un personaggio importante farà un ritorno inaspettato nella serie di fantascienza

Visto che lo stesso Martin non sa come andrà a finire la saga, e che risponde ugualmente a una fastidiosa tendenza (per sua stessa ammissione) a cambiare rotta non appena un arco narrativo inizia a delinearsi, quindi è difficile sapere quando Esattamente i venti dell’inverno raggiungerà il completamento, figuriamoci quando apparirà. Fino ad allora, l’adattamento seriale di Fuoco e sangue, Casa del Dragosarà disponibile su OCS dal 22 agosto.

Lascia un commento