fbpx

‘Ellas de la coup’ è una delle serie dell’estate, un cocktail perfetto tra ‘Glow’ e ‘The Marvelous Mrs. Maisel’

Il film Danno il colpo diretto da Penny Marshall ha segnato un’intera generazione di spettatori negli anni ’90 alla ricerca di modelli sul grande schermo. Basato su una storia vera, il film interpretato da Geena Davies, Rosie O’Donnell, Lory Petty e Madonna insieme a Tom Hanks ha conquistato sia la critica che il pubblico ed è diventato un successo al botteghino. Nel 2022, Danno il colpo ha fatto il passaggio alla serie e ha tutto per conquistare un’intera nuova generazione e mantenere viva la nostalgia della precedente.

Will Graham (Mozart nella giungla) Y abby jacobson (Città ampia) sono stati incaricati di adattare la storia del team Rockford Peaches, una delle squadre del campionato di baseball professionistico femminile che nacque durante la seconda guerra mondiale, con l’obiettivo di mantenere pieni gli stadi mentre gli uomini combattevano a fianco degli alleati in Europa.

I Pesche sapevano che questa situazione era temporanea, e che come sarebbe accaduto nelle fabbriche, al ritorno dei soldati sarebbero rientrati nell’ambito domestico, come segnato dai canoni sociali dell’epoca. Ne erano anche consapevoli nessuno credeva che l’esperimento avrebbe funzionato. Alcuni le hanno sottovalutate per essere donne e le altre hanno gridato al cielo annunciando la fine della femminilità. Non avendo niente da perdere, hanno deciso di dare il massimo e divertirsi, perché avere l’opportunità di fare ciò che più amavano era già una vittoria.

D’Arcy Carde è Greta in “Ellas de la coup”.

Come coloro che, vedendo fantasmi dove non ce ne sono, temevano la fine della società come l’avevano conosciuta perché le donne giocavano a baseball, ogni volta che esce un remake che ingloba protagoniste femminili o protagoniste di razze diverse dal caucasico, si alza polvere sui social network. Danno il colpo non ha fatto eccezione. Quando hanno visto le donne di colore e le relazioni omosessuali nel trailer, molti hanno ripetuto il ritornello “Ora tutto ha bisogno di essere inserito nella diversità”. Ma qui non c’è niente di inventato.

Potrebbe sorprendere qualcuno con quanto apertamente e con orgoglio queer qual è la nuova versione di Danno il colpoma tutto ciò che vediamo sullo schermo è basato sulla realtà. Forselle Blairuno dei giocatori della All-American Girls Professional Baseball League (AAGPBL) negli anni ’40 ha recentemente affermato che “su 650 giocatori del campionato scommetto che 400 erano omosessuali”.

Leggi  primo teaser della serie Netflix sul "Cannibal of Milwaukee"

C’erano anche giocatori di colore, anche se non facevano parte dell’AAGPBL, avevano un campionato indipendente perché come in tutte le aree, bianco e nero sono stati segregati a quel tempo. La serie dà loro solo visibilità e rispetta la realtà, mentre onora l’occhiolino che Penny Marshall ha introdotto in modo sottile ma eloquente nel suo film, quando una donna di colore restituisce con forza la palla che era uscita dal campo al personaggio di Genna, Davis.


Polemiche assurde e inerti a parte, Danno il colpo È una serie stimolante, eccitante, divertente, divertente e ottimista, senza che ciò implichi la cancellazione delle sfide del tempo per le persone che non si adattavano alla norma. Permettendoci di godere di personaggi che di solito non abitano i romanzi d’epoca, sembra una boccata d’aria fresca che rende omaggio a tutte quelle donne che hanno dato tutto sul campo per intrattenere il pubblico e che non hanno potuto vivere apertamente la propria identità. È una delle serie estive e sarà nella mia lista dei migliori dell’anno. Ci auguriamo che Amazon annunci presto il suo rinnovo.

They Give the Blow’ è disponibile su Amazon Prime Video.

Lascia un commento