fbpx

È possibile assicurare la vostra collezione di opere d’arte?

Ci sono tanti collezionisti quante sono le varietà di oggetti. Le opere d’arte non sfuggono alla regola, i collezionisti di dipinti, sculture e altro sono migliaia. Alcuni hanno anche collezioni impressionanti, il cui valore ammonta a migliaia di euro. In effetti, l’arte è un mondo molto popolare per i collezionisti, che cercano a tutti i costi di ottenere determinati pezzi. L’assicurazione può essere molto saggia per proteggere la tua collezione. La passione che si può avere per le sue opere, infatti, non gli permette di sottrarsi ai rischi. Ti spiegheremo come farlo.

Perché stipulare un contratto di assicurazione per la tua collezione d’arte?

Per iniziare, ecco alcuni motivi per stipulare un’assicurazione per una raccolta. I furti con scasso e altri disastri sono una triste realtà da non trascurare.

Proteggi i tuoi beni dai rischi della vita

Come già sapete, le opere d’arte possono essere vendute per centinaia o addirittura migliaia di dollari sul mercato, spesso alle aste a seconda del loro valore. Quindi, un’assicurazione dedicato alla loro protezione in caso di qualsiasi problema può aiutarti molto.

Come regola generale, ecco cosa è a rischio la tua proprietà e quale assicurazione può coprire in un contratto:

  • Furti e furti con scasso, le opere sono ambitissime per essere rivendute.
  • Danno idrico.
  • Fuochi.
  • Movimentazione impropria con conseguente rottura.
  • Le cascate.

Come avrete capito, il pannello dei rischi è relativamente completo. Se non vuoi soffrire finanziariamente, è consigliabile stipulare un’assicurazione. È possibile assicurare la tua collezione d’arte?che ti offre contratti adattati alle vostre esigenze.

Abbi più serenità

Quindi, è chiaro che avere un’assicurazione ti fa sentire più sicuro su base giornaliera.

Infatti, se sei un vero appassionato che desidera ampliare la tua collezione, sapere che la tua merce sarà coperta in caso di problemi può darti tranquillità durante i tuoi prossimi acquisti.

Molti smettono di raccogliere per paura di essere derubati o di perdere tutto in caso di incendio o altro disastro. Con il tuo contratto non avrai non più paura di perdite finanziarie importante se ciò dovesse accadere. Così puoi continuare a raccogliere liberamente.

Leggi  tutto potrebbe essere messo in discussione da questa direttiva del governo!

Come scegliere il contratto per assicurare la tua collezione di opere d’arte?

Per continuare, sappi che per valutare quale contratto assicurativo scegliere, ci sono alcuni parametri da considerare.

Anzi, gli assicuratori come Hiscox offrono una gamma molto ampia, ma la particolarità sta nel fatto che puoi personalizzare la tua assicurazione in base alle tue esigenze. Infatti, se tendi a trasportare spesso le tue opere, sarà opportuno stipulare un contratto che copra i danni subiti sulla strada.

Allo stesso modo, se vivi in ​​una zona spesso soggetta ad allagamenti, assicurati che i danni causati dall’acqua siano inclusi nella copertura scelta. Infine, se sei piuttosto goffopuoi ovviamente beneficiare di un risarcimento se non maneggi correttamente un oggetto o lo fai cadere.

È raccomandato fare un elenco di aspettative per sapere quali garanzie ti saranno utili. Alcuni potrebbero non essere così interessanti per te, tutto dipende dal tuo profilo.

È obbligatorio assicurare le vostre opere d’arte?

Infine, poiché una collezione può avere un valore elevato, ci si può chiedere se non sia obbligatorio assicurarla.

In realtà no, non è obbligatorio. Puoi benissimo conservare la tua collezione senza assicurarla in alcun modo. Può essere normale se non hai una grande collezioneo che non ha un valore elevato.

Ma in ogni caso, è consigliabile averne uno, ogni collezionista apprezza la sua collezione.

Lascia un commento