fbpx

È morto Wilko Johnson, carnefice di Ned Stark in ‘Game of Thrones’ e leggenda punk con Dr. Feelgood

Wilko Johnson è morto all’età di 75 anni. Il musicista britannico sarà ricordato per una carriera musicale iconica che ha attraversato tre epoche: i suoi anni in Dr. Feelgood, la sua collaborazione con Ian Dury e una carriera da solista che ha attraversato quattro decenni. Gli amanti della serie lo ricorderanno per a aspetto indimenticabile in Game of Thrones.

Interpretare Ilyn Payne è stata l’unica esperienza di recitazione della sua carriera.ma nessuno che abbia visto la popolare serie HBO avrebbe potuto vedere il suo aspetto come il carnefice che ha giustiziato Ned Stark in uno dei momenti più sconvolgenti della storia della narrativa. In tutto, Johnson è apparso in quattro episodi dell’adattamento della commedia di George RR Martin e si è guadagnato un posto nell’indimenticabile lista di Arya Stark.

Dieci anni fa, Wilko Johnson ha ricevuto una diagnosi terminale di cancro al pancreas e il musicista ha deciso di fare un tour di addio invece di sottoporsi a cure mediche. Il verdetto dei medici era sbagliato: in realtà aveva un tumore neuroendocrino molto meno aggressivo. Dopo un intervento radicale in cui i chirurghi gli hanno rimosso il pancreas, la milza e parte dello stomaco e dell’intestino, ha ottenuto la remissione nel 2014. Non appena ha potuto, Johnson è tornato sul palco. Il suo ultimo concerto si è tenuto a Londra il 18 ottobre.

L’uomo che ha ucciso Ned Stark

Ilyan Payne e Ned Stark, vittima e carnefice in ‘Game of Thrones’.

L’ultima apparizione di Johnson nella serie è arrivata nel famoso blackwateril nono episodio della seconda stagione di Game of Thrones. I problemi di salute del musicista sono stati uno dei motivi per cui il personaggio è scomparso dai riflettori. Il nome di Ilyn Payne è stato menzionato negli ultimi episodi della quarta trama nell’esecuzione fallita della trama di Tyrion Lannister. Nei libri di George RR Martin il suo destino era incerto: Ilyn Payne era, insieme a Cersei, Meryn Trant e Dunsen, gli unici membri della lista di Arya che non avevano ceduto alla sua spada. Presumibilmente il personaggio è morto nella Battaglia di Approdo del Re insieme al resto degli alleati della famiglia Lannister.

Leggi  il cast della serie Netflix è pieno di maghi

I rappresentanti di Wilko Johnson hanno confermato la sua morte sui social media: “Questo è l’annuncio che non avremmo mai voluto fare, e lo facciamo, a nome della famiglia Wilko e della band, con il cuore pesante. Wilko Johnson è morto. È deceduto a casa lunedì sera, 21 novembre 2022. Grazie per aver rispettato la privacy della famiglia di Wilko in questo triste momento, e grazie a tutti per essere stati così di supporto durante la straordinaria vita di Wilko.” Riposa in pace.

Lascia un commento