fbpx

È basato su una storia vera?

Scopri se Borgen Might and Glory Stagione 1 su Netflix si basa su fatti reali!

Borgen Power and Glory è disponibile su Netflix! Se lo vuoi sapere se la serie è ispirata a una storia vera, continuare a leggere! Scandalo. Suspense. Losche azioni della CIA. Decisioni che influenzeranno le generazioni future. Buoni ingredienti per una serie TV, giusto? Per scoprire se si tratta di un sequel o di uno spin-off, leggi questo.

E se aggiungessi che si svolgono tutte sullo sfondo della politica nazionale contemporanea? Aspetta, non andare: non ho detto che questa serie riguardasse il panorama infernale della politica americana! Andiamo in Danimarca! Per scoprire dove è stata girata la serie, leggi questo.

La serie, iniziata nel 2010, ruota attorno alla carriera politica di Birgitte Nyborg. Originariamente un leader dei moderati, Birgitte è diventata la prima donna primo ministro della Danimarca quando il suo predecessore, il liberale Lars Hesselboe, è stato accusato di aver usato la sua carta di credito del governo per pagare gli acquisti di sua moglie.

Nelle prossime due stagioni, Birgitte dovrà fare i conti con le aspettative del marito, ora che è a capo della dodicesima economia più grande del mondo, l’effetto della sua assenza sui suoi due figli piccoli e la necessità di mantenere sia il potere che i suoi principi che, dato il sistema parlamentare danese, possono cambiare continuamente. Ma Borgen Le Pouvoir et la Gloire è basato su una storia vera? Ti diciamo tutto noi!

Borgen Power and Glory è basato su una storia vera?

No, Borgen non è basato su una storia vera.. È un dramma politico originale creato da Adam Price, che funge da scrittore principale, insieme a Jeppe Gjervig Gram e Tobias Lindholm. Hanno creato la storia attorno a una donna di nome Birgitte Nyborg che diventa la prima donna Primo Ministro della Danimarca. I creatori hanno affermato di essere stati ispirati da molte leader politiche contemporanee. Tra questi, Helle Thorning-Schmidt.

Leggi  data di uscita, nuova eroina, censura... tutto quello che sappiamo finora

Nonostante tutte le sue storie di fantasia, ciò che lo distingue da qualsiasi altro programma televisivo politico è quanto la vita imita da vicino l’arte nel suo caso. quando Borgen andato in onda, la Danimarca non aveva ancora il suo primo primo ministro donna. Quando è andata in onda la seconda stagione, Helle Thorning-Schmidt era stata eletta alla carica.

Gli showrunner attribuiscono questa capacità di guardare e forse anche di plasmare il futuro a ricerche approfondite e a una scrittura perspicace. Ricerche approfondite su temi di attualità, storia, statistica, ecc. fornirebbe agli sceneggiatori una scala espansiva per creare la loro narrativa.

Anche se le persone si chiedono se gli sceneggiatori stiano guardando al futuro, attribuiscono questa somiglianza al fatto che altri ministri degli esteri in Danimarca hanno già affrontato gli stessi problemi. Le previsioni non sono l’unico modo Borgen influenzato lo scenario politico danese. La signora Thorning-Schmidt ha detto che non ha visto lo spettacolo perché non voleva essere influenzata da ciò che è in TV.

I creatori hanno portato un altro tocco di realtà allo spettacolo con il ritratto dei media, in cui i canali di notizie si concentrano maggiormente sull’ottenere valutazioni migliori rispetto a ciò che dovrebbero effettivamente fare. Il creatore Adam Price e la produttrice Camilla Hammerich hanno lavorato per importanti emittenti e hanno studiato da vicino come funzionano le società di media. Li ha aiutati a portare quella stessa autenticità nello spettacolo.

Lascia un commento