fbpx

È basato su una storia vera? Gordy, Cavallo, Haywood ecc.

Scopri se Nope si ispira a eventi reali!

No è uscito il 10 agosto 2022 al cinema! Se vuoi sapere se No è ispirato da una storia vera, continuare a leggere! Lo scrittore e regista di Get Out and Us ha l’abitudine di tirare fuori il tappeto da sotto il pubblico e il suo ultimo esperimento di genere, Boo, non è diverso. Sebbene il nuovo film di Peele non si basi così tanto su colpi di scena, ha alcune grandi rivelazioni e molti spunti di discussione.

Boo segue Otis Jr. (o “OJ”) Haywood e sua sorella Emerald, che rilevano il ranch di famiglia e gli affari acrobatici dopo la prematura e misteriosa morte del padre. Mentre tentano di gestire l’attività nei mesi successivi alla sua morte, iniziano a essere minacciati da qualcosa di sinistro nel cielo sopra la fattoria. Per scoprire se un sequel vedrà la luce, leggi questo.

Finiscono per chiedere l’aiuto di un dipendente di un negozio di elettronica locale e di un direttore della fotografia esperto per provare a filmare il fenomeno, mentre il parco a tema Wild West vicino al ranch ha i suoi piani per questa stranezza aerea. Se vuoi sapere se No è ispirato da una storia vera, ti diciamo tutto noi!

No, è basato su una storia vera?

No, No non si basa su una storia vera. Peele ha scritto lui stesso la sceneggiatura e ha co-prodotto il film con Ian Cooper. Diverse scene da Boo hanno come sfondo il poster del western di Sidney Poitier “Buck and the Preacher”, uscito nel 1972. È il primo film che Peele ha visto con un cowboy nero. Tuttavia, abbiamo alcune cose interessanti da condividere con te. Per scoprire quando uscirà il film su Netflix, leggi questo.

Gordy non è un alieno, ma i suoi legami con il malvagio UFO di Boo rimanere. I suoi parallelismi con Gordy sono chiari: Travis e Gordy erano entrambi attori animali, entrambi hanno intrapreso una follia distruttiva ed entrambi sono stati uccisi. L’incidente romanzato che coinvolge Gordy sembra essere un richiamo intenzionale a Travis, inteso a illustrare la natura sfruttatrice dell’industria dell’intrattenimento.

Leggi  Avete notato l'accenno a Batman e alla Justice League in questo episodio di "Sandman"? - notizie di serie

Allo stesso modo in cui Gordy è parallelo a Travis lo scimpanzé, Mary Jo rispecchia la vittima nella vita reale di Travis, Charla Nash, che è rimasta cieca e ha subito gravi ferite multiple. Fondamentale per tutti questi fattori è la storia di Gordy, che solleva dubbi sul fatto che si possa sostenere che Boo lui stesso fa spettacolo di una vera tragedia tracciando tanti paralleli con la vera storia di Travis.

Inoltre, sebbene la famiglia Haywood non sia basata su una famiglia reale, è un simbolo di importanti contributori persi nella storia. Il commento sociale di fondo di Boo continua Us and Get Out, attraverso l’uso dell’horror e della commedia. In riferimento alla vera storia del cinema, viene accreditato il cavallo nella sequenza di movimento, ma non il fantino che potrebbe essere non solo uno dei primi attori di Hollywood, ma anche una parte importante della storia dei neri. Per conoscere la spiegazione della fine di No, leggi questo.

Il finale di Noe suggerisce una qualche redenzione per la famiglia. Non solo Em e OJ riescono a sopravvivere all’incontro con il misterioso UFO, ma riescono a fotografarlo. È interessante notare che Em utilizza una telecamera da carnevale analogica per catturare l’immagine della creatura, un possibile cenno al tipo di telecamera utilizzata per catturare “The Horse in Motion”. In apparenza, No è ​​un blockbuster estivo, ma un esame più attento mostra che è molto di più.

Lascia un commento