fbpx

È basato su una storia vera? A che punto?

Scopri se The Trees of Peace è basato su eventi reali? A che punto?

Alberi della pace è disponibile su Netflix! Se vuoi sapere se The Trees of Peace è ispirato a una storia vera, continuare a leggere! Il gigante dello streaming è sempre stato noto per offrire ogni tipo di contenuto straordinario ai suoi numerosi membri in tutto il mondo, e ha anche piacevolmente sorpreso tutti offrendo titoli acclamati dalla critica e pluripremiati, che sono tutti semplicemente spettacolari.

Oggi sembra proprio così Gli alberi della pace essere un candidato a scelta da inserire nell’elenco dei film eccezionali proposti da netflix. Questo film commovente, scritto e diretto da Alanna Brown, ha vinto 11 ambiti premi in prestigiosi festival e ha suscitato grande interesse nel circuito del cinema indipendente.

Gli alberi della pace è stato accolto molto bene finora e la storia offre un’esperienza illuminante che non deluderà. Questo dramma ben realizzato è un progetto imperdibile ed è una squadra di talento che lo porta in vita davanti alla telecamera. Gli alberi della pace nel cast Eliane Umuhire, Ella Cannon, Charmaine Bingwa, Bola Koleosho e Tongayi Chirisa. Ma poi lo fa Gli alberi della pace è ispirato da a storia vera ? Ti diciamo tutto noi!

Trees of Peace è ispirato a una storia vera?

No, The Trees of Peace non è basato su una storia vera., ma si basa su eventi reali. Scritto e diretto da Alanna Brown, il film è ambientato durante il genocidio ruandese contro i tutsi nel 1994. Da aprile a luglio, per circa 100 giorni, la minoranza etnica tutsi e gli hutu moderati sono stati attaccati dal governo guidato da estremisti hutu e milizie armate .

Il genocidio è iniziato un giorno dopo l’assassinio del presidente ruandese Juvénal Habyarimana. I soldati hutu si sono scatenati e hanno causato la morte di oltre un milione di persone. Le vittime furono strappate dai loro nascondigli e brutalmente assassinate.

Leggi  Virgin River 4: chi è Melissa Montgomery?

Uno degli aspetti più scioccanti di questo incidente è che, sebbene il mondo intero sappia cosa sta succedendo in Ruanda, non è stato fatto alcun intervento per cercare di salvare la popolazione. Per quasi cento giorni, il popolo ruandese ha dovuto affrontare ogni sorta di orrori, i cui effetti risuonavano ancora nell’ambiente politico del paese. Il genocidio si è finalmente concluso con la risposta del gruppo ribelle del Fronte patriottico ruandese.

La sceneggiatrice e regista Alanna Brown ha avuto l’idea di scrivere Gli alberi della pace dopo aver intervistato il fondatore di un’organizzazione dedicata alla riabilitazione delle donne sopravvissute in Ruanda. Mentre Brown scavava nella storia del paese, sempre più storie di donne venivano alla luce. Per comprendere meglio la storia, Brown si è recato in Ruanda nel 2019 e ha parlato con i sopravvissuti.

Dopo il genocidio, la partecipazione delle donne al governo ruandese è passata dal 18% al 56%, il tasso più alto al mondo. Brown l’ha trovato molto stimolante e l’ha spinta ancora di più a raccontare le storie di queste donne coraggiose. Considerando i punti di cui sopra, riaffermiamo che anche se The Trees of Peace non è basato su una storia vera.celebra il vero coraggio e la perseveranza del popolo ruandese e onora tutti coloro le cui vite sono state colpite dal genocidio.

Lascia un commento