fbpx

È basato su una storia vera?

Scopri se The Beauty of Jerusalem si basa su eventi reali!

La bellezza di Gerusalemme è disponibile su Netflix! Se volete sapere se la serie è ispirata a a storia vera, continuare a leggere! La bellezza di Gerusalemme segue quattro generazioni di ebrei sefarditi spagnoli, mentre le loro storie si svolgono sullo sfondo di tempi turbolenti nella storia di Gerusalemme. Per scoprire quando uscirà la Parte 3, leggi questo.

Serie netflix La bellezza di Gerusalemme porta gli spettatori attraverso gli anni dal 1917 al 1949, che include la fine dell’Impero Ottomano, il Mandato Britannico e la Guerra d’Indipendenza di Israele. Ma allora La bellezza di Gerusalemme È ispirato da a storia vera ? Ti diciamo tutto noi!

La bellezza di Gerusalemme è ispirata a una storia vera?

The Beauty of Jerusalem è in parte basato su una storia vera. La serie è un adattamento dell’omonimo libro di Sarit Yishai-Levy. Mentre il romanzo, e per estensione la serie, segue il viaggio di una famiglia ebrea sefardita immaginaria, i temi presentati al pubblico sono più che rilevanti per la vita reale da una prospettiva storica.

Ambientata nella prima metà del 20° secolo, la serie conduce gli spettatori attraverso tre diversi regimi politici a Gerusalemme. Inoltre, la serie esplora l’impatto dei tempi che cambiano su una famiglia ebrea, le sue radici e le dinamiche familiari.

Il decreto dell’Alhambra, emesso il 31 marzo 1492, ordinava agli ebrei del regno di convertirsi o andarsene entro quattro mesi. Il 5 dicembre 1496, anche il re Manuele I del Portogallo firmò un decreto che richiedeva agli ebrei e ai musulmani nel suo paese di convertirsi al cattolicesimo o di lasciare il Portogallo entro l’ottobre 1497.

Leggi  Verónica Forqué, la grande premiata negli emblematici premi che portano il suo cognome

Mentre molti decisero di convertirsi completamente o pubblicamente al cattolicesimo, molti ebrei lasciarono la loro patria e si stabilirono in alcune parti dell’Europa, del Nord Africa e del Medio Oriente. Avendo sentito della difficile situazione degli ebrei allontanati dalla penisola iberica, il sultano Bayezid II dell’Impero Ottomano aprì loro le porte del suo regno, inviando persino la sua marina per portarli sani e salvi nelle sue terre.

Alla fine del 19° secolo e all’inizio del 20° secolo, la gloria dell’Impero Ottomano iniziò a svanire. Ciò ha portato a una maggiore povertà e discriminazione contro gli ebrei all’interno dell’impero.

La vita ebraica in questo periodo è esplorata in dettaglio in La bellezza di Gerusalemmeche inizia intorno al 1917. Nel 1923, pochi anni dopo la prima guerra mondiale, l’Impero Ottomano dovette cedere molti dei suoi territori alle potenze alleate.

La bellezza di Gerusalemme tratta in dettaglio di questa era e dei suoi effetti sulla popolazione. La serie approfondisce anche l’era della Guerra d’Indipendenza di Israele, avvenuta ufficialmente tra il 1947 e il 1949. Sebbene la storia della famiglia Armoza sia immaginaria, esplora l’impatto della storia e del cambio di regime sulla comunità ebraica in Israele.

Lascia un commento