fbpx

È basato su una storia vera?

Scopri se la Cheer Squad ribelle di Les Justicières si basa su fatti reali!

The Senshi Rebel Cheer Squad è disponibile su Netflix! Se vuoi sapere se il la serie è ispirata a una storia vera, continuare a leggere! Cheer Squad ribelle prende il via con gli stessi temi della serie di cui menziona di aver fatto parte. L’episodio Get Even del 2020 è stato piuttosto delizioso, considerando che era un thriller per adolescenti.

Il thriller della BBC fa piccoli cenni alla serie originale, ma la serie, sfortunatamente, non è come Get Even. Non è così divertente, civettuolo e felicemente adolescente come il suo predecessore.

Sorprendentemente, la serie è piuttosto pretenziosa e ci guida attraverso ogni piccola informazione che porta in tavola. La storia dell’allenatore? Introdotto in modo così goffo tra due scene casuali che ti senti piuttosto imbarazzato su come hai scoperto queste informazioni. Ma La Senshi Rebel Cheer Squad è basata su una storia vera? Ti diciamo tutto noi!

La Senshi Rebel Cheer Squad è basata su una storia vera?

No, Rebel Cheer Squad non è basato su una storia vera. La serie è stata adattata dalla serie di libri “Don’t Get Mad” di Gretchen McNeil. Gli eventi della serie sono la continuazione di un’altra serie chiamata “Get Even”. Il prequel è anche un adattamento dei libri di Gretchen McNeil e segue gli eventi che hanno portato alla creazione del gruppo anti-molestie “Don’t Get Mad”.

La signora McNeil ha tratto ispirazione da diverse forme di media per scrivere la tanto amata serie per adolescenti. È una fan dei film di John Hughes e dei misteri di omicidio, che è stato tradotto nei suoi libri, tra cui “Get Even”. L’autrice ammira anche le opere di Agatha Christie e ha appreso le complessità della narrazione di misteri dai suoi libri.

Leggi  Nothing Suspicious Stagione 2: quale data di uscita di Netflix?

Don’t Get Mad” è la prima serie di libri della McNeil e l’autrice non potrebbe essere più felice. Dopo la prima stagione di “Get Even”, i fan stavano aspettando con impazienza che il secondo libro della serie arrivasse sullo schermo. Tuttavia, invece di farne una seconda stagione di “Get Even”, il team di produzione ha deciso di farne una serie spin-off.

In genere, Cheer Squad ribelle può essere finzione, ma le questioni discusse nella storia possono essere ricondotte alla realtà. Chiunque sia stato a scuola e sia mai stato vittima di bullismo può facilmente comprendere le motivazioni dietro le azioni dei personaggi principali.

La maggior parte delle difficoltà che attraversano gli adolescenti nello show provengono da un luogo di realismo. Nonostante il tono misterioso dello spettacolo, i desideri, le frustrazioni e le azioni di alcuni personaggi colpiscono alcuni membri del pubblico.

Lascia un commento