fbpx

Dura solo 5 ore e puoi vederlo su Disney+: una miniserie selvaggia e ambiziosa piena di ribellione, giovinezza e musica

Provocazione, furia e punk si fondono in una delle serie più audaci della piattaforma Disney. “Pistol” racconta la breve vita dei Sex Pistols e la storia di una giovinezza perduta nel Regno Unito.

Una miniserie irriverente e carismatica, piena di musica, giovinezza perduta e sentimento di ribellione espresso attraverso la musica rock. Un ritratto di una generazione disperata in un ambiente conservatore e repressivo, che ha trovato nel punk la via di fuga per sfuggire di mano e sentirsi viva. Tutto questo si trova nella fantastica Pistola.

La serie, recentemente pubblicata da Disney+ci dice la storia della creazione e la breve vita della band Sex Pistols, uno dei più iconici del movimento punk in Inghilterra. Segue la storia dal punto di vista del suo chitarrista Steve Jones, le cui memorie servono come base per la sceneggiatura, ed è diretto da un Danny Boyle che riacquista il suo interesse per i giovani pazzi privi di futuro, come ha fatto nel suo memorabile Trainspotting.

Durante i sei episodi vediamo le storie del già citato Steve Jones, del cantante Johnny Rotten o del tragico Sid Vicious, che ha avuto il finale peggiore di tutti. Giovani della classe operaia, senza grandi prospettive per il futuro ma una fame incessante di rivoluzione, che esprimevano attraverso il loro amore per la musica hard rock and roll americana, le acconciature oltraggiose o gli abiti provocatori.

Cosa vedere su HBO Max: arriva finalmente in streaming una delle sensazioni al botteghino dell’anno e uno dei migliori film biografici degli ultimi tempi

Jones si ritrova senza casa, senza lavoro e senza molte abilità reali. Proprio il tipo di giovane confuso che l’ambizioso uomo d’affari Malcolm McLaren considera perfetto come parte di un gruppo musicale controculturale, provocatorio e pericoloso per il sistema che non esiterà a mercificare. Lo costringe a imparare a suonare la chitarra e lo porta insieme ad altri tre giovani musicisti per dare forma al gruppo punk più fragoroso ed esplosivo di tutta l’Inghilterra.

Leggi  Questi film non ti fanno dormire: anticipa la notte di Halloween con questi sconti sui migliori film horror

Certo, aveva tutto per andare storto, nonostante il fatto che la storia abbia dimostrato che avevano abbastanza rabbia ed energia per fare un album con canzoni iconiche. La serie cerca di mostrare come l’arte significativa sia creata da una chimica così volatile, esplorando anche come il suo contesto disagiato abbia dato origine alla furia combattiva della sua musica.

Cosa guardare su Prime Video: un film biografico energico e ricco di attitudine con una straordinaria Kristen Stewart

Ovviamente Boyle non perde occasione per ricordarci che dietro questa minaccia pubblica contro la società britannica c’era un gruppo di ragazzini soli indirizzati verso il muro da un orchestratore interessato. Il suddetto Trainspotting è un’opera di riferimento fondamentale, poiché riflette anche il distacco dei giovani dal contesto che li circonda e verso cui non resta che abbandonarsi all’edonismo della musica e della droga.

Con sei episodi davvero vivaci, girati abilmente e ricreando l’estetica visiva della televisione degli anni ’70, la serie è un favoloso e divertente cocktail esplosivo. Una delle migliori miniserie uscite quest’anno che, pur non schivando alcune delle tendenze narrative del film biografico musicale, riesce almeno a farle sentire molto vive ed elettriche. Dai, il miglior tributo a un gruppo dal vivo ed elettrico.

Puoi vedere Pistola attraverso Disney+.

Lascia un commento