fbpx

Dopo Moonfall, Roland Emmerich farà il suo Gladiatore

Allontanandosi dal cinema catastrofico, Roland Emmerich dirigerà Quelli che stanno per morireuna serie ambiziosa sui combattimenti tra gladiatori.

Lontano dagli anni in cui ha accumulato folle nei teatri per Il giorno dopo Dove Giorno dell’Indipendenza, Roland Emmerich ha vissuto il più grande disastro della sua carriera quest’anno. Il suo ultimo film, Cala la luna, si è conclusa con un enorme crollo al botteghino a tal punto da diventare uno dei più grandi fallimenti commerciali del cinema contemporaneo. Il flop interstellare del lungometraggio ebbe così l’effetto di confermare Roland Emmerich come una delle vestigia di una vecchia industria dello spettacolo.

Conseguenza o meno di questo fallimento, il prossimo progetto del regista non sarà al cinema. In effeti, per la prima volta Roland Emmerich sarà incaricato di dirigere un’intera serie televisivo. Niente più disastri climatici, cosmici o alieni: il regista affronta un’epopea sui gladiatori.

Secondo varietàil servizio di streaming americano Peacock ha rilevato lo storico libro di Daniel Mannix, quelli che stanno per morire, al fine di produrre un adattamento in formato serie. L’ambizione sarebbe quella di creare un affresco epico dell’antica Roma incentrato sui giochi circensi. Il materiale di base è molto documentato (Il libro di Mannix non vuole essere romanzato), avremmo immaginato un approccio realistico per questo progetto, a cavallo della verità dei fatti.

Tuttavia, è stato Roland Emmerich che Peacock ha chiamato per occuparsi della sua serie, il regista non è famoso per la sua comprensione naturalistica della storia.

Dopo i suoi ultimi fallimenti, anche Roland Emmerich dovrà entrare nell’arena

Per la serie, Roland Emmerich si è riunito con il suo sceneggiatore di Il patriota, la via della libertà, Robert Rodat. Sono entrambi produttori esecutivi e avranno la responsabilità di renderlo un successo o meno. I due rimangono abbastanza familiari con il genere storico (Robert Rodat è in particolare lo sceneggiatore di Dobbiamo salvare il soldato Ryan) ma l’amore per l’eccesso del regista rischia comunque di avere un impatto colossale sull’aspetto che avrà Quelli che stanno per morire alla fine. varietà ha ricevuto un suo commento sull’argomento:

Leggi  Hugh Grant sarà Zeus in "Kaos", la serie Netflix basata sui miti greci

Il potente impero romano mi ha sempre affascinato, in particolare i suoi giochi giganteschi che intrattenevano le folle nel Colosseo. […] Al centro di tutto ci sono personaggi diversi che bramano tutti la gloria, che sono caduti e vogliono appartenere a qualcosa di più grande.

Spartaco: foto Kirk DouglasGiochi violenti per fini violenti

I giochi del circo potrebbero essere visti come una metafora del cinema d’intrattenimento moderno e il fascino di Emmerich sarebbe meglio spiegato in questo modo. Improvvisamente, una serie sull’antico grande intrattenimento, realizzata da un moderno creatore di intrattenimento caduto, è intrigante.

Sia il Gladiatore dove il Spartaco di Roland Emmerich con salsa 10.000 o un dipinto autentico dei giochi romani (ne dubitiamo), la serie Quelli che stanno per morire potrebbe essere interessante e un possibile ritorno del regista. Cosa aspettare prima Gladiatore 2 promesso da Ridley Scott.

Lascia un commento