fbpx

dopo Joker, altri film sui cattivi di culto

Dopo Il Batman e Burlonee la serie Il pinguinola Warner sta preparando film incentrati su altri cattivi di culto.

John Woo riassunto nel non amato Missione: Impossibile 2 che ogni eroe aveva bisogno di un cattivo, un equilibrio vitale per giustificare la posta in gioco di una storia. Ma John Woo non è l’unico a menzionare questo punto importante. Anche Alan Moore ha toccato questa nozione di interdipendenza nel famoso arco narrativo Batman: Lo scherzo che uccide dedicato al Cavaliere Nero. Poi lo ha spiegato Batman non potrebbe esistere senza il Joker, e viceversa. Christopher Nolan riprenderà questo argomento durante il confronto tra i due avversari nel suo Il Cavaliere Oscuro.

Questa fascinazione per i cattivi è culminata ultimamente con film come Burlone e La squadra suicida (la squadra non ha ancora deciso adamo nero). Pertanto, mentre l’onorevole Il Batman diretto da Matt Reeves attende il suo seguito, DC e il regista hanno deciso di sviluppare l’universo ambientato durante i giovani anni del vigilante, come la serie Il pinguino.

E secondo Il giornalista di Hollywood, Il pinguino non è l’unico progetto in corso, perché DC e Matt Reeves produrranno diversi lungometraggi dedicati ai nemici di Batman.

Un primo progetto intorno a The Penguin

Secondo le fonti di L’Hollywood Reporter, se i progetti sono ancora in lavorazione e non hanno un team creativo nominato in questa fase, i futuri lungometraggi in questione sarebbero articolati intorno ai personaggi di Spaventapasseri (Lo Spaventapasseri), Professor Pyg e Clayface (Geule d’argile).

Se Spaventapasseri è già apparso in Christopher Nolan (interpretato da Cillian Murphy in Batman iniziaquindi un ritorno espresso in Il cavaliere oscuro risorge), il professor Pyg e Clayface avrebbero invece debuttato al cinema per la prima volta in grande clamore (il professor Pyg si è comunque invitato al piccolo schermo nella serie Gotham).

Leggi  Questo sta andando a male: è basato su una storia vera?

Questi tre antagonisti hanno un grande potenziale anche se sono meno conosciuti da un vasto pubblico.. Oltre al professor Crane e al suo terrificante gas, lo psicopatico Pyg si sfida con il suo carisma nei fumetti, mentre il personaggio di Clayface, suo malgrado mostruoso, racchiude una vera e propria aura tragica. Nessuna traccia di Mister Freeze, però, ed è un peccato.

Batman: Arkham Knight: immaginiCi sono sempre i giochi di Arkham

Possiamo immaginare che lo studio sia stato convinto non solo dal botteghino di Il Batman (770 milioni per un budget ufficiale di circa 200 milioni), ma soprattutto dal successo di Burlone (più di un miliardo al botteghino, per un budget di 70 milioni).

Con questo programma molto promettente, DC e Matt Reeves potrebbero finalmente riuscire non solo a perpetuare il franchise senza dar vita all’ennesimo reboot tra cinque anni, ma anche a infondere una reale coerenza per formare un universo esteso. Inoltre, farebbero bene a trarre ispirazione dal lavoro svolto dagli studi di animazione e da Bruce Timm, che era riuscito a suo tempo a caratterizzare a lungo termine gli avversari del Cavaliere Oscuro.

Lascia un commento