fbpx

Dopo I tre moschettieri, un thriller ambizioso per Martin Bourboulon

Dopo il suo dittico I tre moschettieriil regista Martin Bourboulon dirigerà un thriller ambizioso per Pathé.

Attualmente, la società di produzione e distribuzione Pathé è senza dubbio l’attore più ambizioso e generoso del cinema d’intrattenimento in Francia. Se ricordiamo il recente e spettacolare Notre Dame sta bruciando e la grandezza del film biografico eiffelquesti sono soprattutto i prossimi Asterix e Obelix: Il Regno di Mezzo e I tre moschettieri che intrigano per l’immensità della loro promessa.

Qualunque cosa si pensi alla qualità degli ultimi film prodotti dallo studio, l’artigianalità visiva messa in atto da Pathé cozza con la cinematografia esagonale, ancora ricca. Un movimento ambizioso in cui Martin Bouboulon sembra essere un giocatore attivo da allora, secondo Varietàdopo il suo eiffel e il suo dittico di Tre moschettieril’uomo dovrebbe fare un nuovo film per Pathé, adattato dal libro 13 giorni13 notti all’inferno di Kabul.

Quando atterri nel cinema francese

Scritto dal comandante Mohamed Bida e pubblicato da Denoël il mese scorso, 13 giorni, 13 notti nell’inferno di Kabul è la storia della vera esfiltrazione di centinaia di persone da l’ambasciata francese a Kabul quando i talebani sono arrivati ​​in città nell’agosto 2021. L’autore spiega come lui e 10 poliziotti abbiano ospitato nell’ambasciata più di 500 uomini, donne e bambini che cercavano di fuggire dal Paese, nonché come lui stesso abbia negoziato con i talebani per realizzare i piani di evacuazione.

In 13 giorni, 2.834 persone sono state salvate dalle forze francesi in Afghanistan. Le società di produzione Pathé e Chapter 2 saranno quindi incaricate di adattare questa impressionante storia vera, presumibilmente “una scala e una portata necessarie” a questo “racconto epico”per citare varietà. Nell’articolo sui media americani, anche Martin Bourboulon ha condiviso la sua eccitazione per l’ambizione del progetto :

Leggi  Qual è la data di uscita di After Everything su Amazon?

Argo: foto, Ben AffleckArgo francese

“Come regista, sono attratto da progetti che sono entrambi su larga scala, adatti al grande schermo, pur rimanendo vicino alle emozioni e ai personaggi, e questa storia vera è un perfetto equilibrio tra i due. Quando ho letto nel libro, ho immaginato direttamente un tuffo da capogiro nella caduta di Kabul, ma anche un’immersione negli strati più intimi di questo eroe unico dei tempi moderni”.

Se il passo di 13 giorni, 13 notti nell’inferno di Kabul ricorda il disuguale Argodiretto da Ben Affleck, bisogna ammetterlo l’ampiezza venduta da Pathé, Capitolo 2 e Martin Bourboulon è molto desiderabile. Speriamo solo che il film non cada in un crudo patriottismo o in una facile dimostrazione di forza. Nessuna data di uscita è stata ancora rivelata per questo adattamento del libro scritto da Mohamed Bida. Ma per essere pazienti, ricordalo I tre moschettieri Parte 1: “D’Artagnan” arriverà il 5 aprile al cinema.

Lascia un commento