fbpx

Dopo Batgirl, una serie di Batman viene espulsa da HBO Max

Warner Bros. continua la sua spietata pulizia su HBO Max e, dopo Cattiva ragazzasi separa da diverse serie tra cui Batman: Crociato incappucciato.

Col tempo, la politica di David Zaslav di mettere ordine nelle produzioni della WarnerMedia sta cominciando a sembrare terra bruciata. La sua recente nomina a amministratore delegato della Warner Bros. Discovery (dalla fusione dei due gruppi nell’aprile 2022) è stata responsabile di molti cambiamenti radicali e, in particolare, una brutale ristrutturazione della piattaforma HBO Max.

Dopo il famoso annullamento di Cattiva ragazza (film con un budget di 90 milioni di dollari), abbiamo potuto vedere la determinazione di David Zaslav a fare sacrifici importanti, tutto per il “bene” della sua strategia di revisione dei contenuti. Una tattica volta a realizzare grandi risparmi per l’azienda, mettendo un freno all’abbondanza di programmi pianificati su HBO Max.

Di fronte a una tale politica, le vittime sono state numerose. L’ultima è la serie animata originale, presa di mira perché la priorità di HBO Max non sarebbero più i programmi per famiglie o bambini. Una ventina di esclusività sono state deprogrammate in questo modo, tra cui Treno dell’infinito (L’ultima creazione di Owen Dennis) e va avanti. varietà ce lo ha insegnato il molto promettente Batman: Crociato incappucciato prodotto da Matt Reeves, viene anch’esso abbandonato dalla piattaforma.

Di cattivo umore

Batman: Crociato incappucciato dovrebbe segnare il ritorno di Bruce Timm, anni dopo Batman la serie animataadattamento cult del Cavaliere Oscuro (a cui si deve il personaggio di Harley Quinn). L’idea è di continuare la serie del 1992, ma con un tono più cupo e una completa libertà nell’uso di temi violenti e per adulti.. Un concept geniale che non poteva che deliziare i fan (il cui amore per Batman nasceva spesso alla fine degli anni ’90 con la prima serie).

Leggi  trailer di un thriller contorto che correremo a vedere in ottobre

Sfortunatamente, tra le altre sei produzioni originali in arrivo, HBO Max alla fine non sarà trasmessa in streaming. Batman: Crociato incappucciato. Brutte notizie da mettere in prospettiva, perché, fino a prova contraria, la serie non viene cancellata e la sua produzione è ancora in corso. Soprattutto perché le fonti di Linea TV hanno confermato che tutti questi titoli potrebbero trovare una nuova antenna all’interno della Warner Bros. Scoperta. Ma non sarà così semplice per Batman.

The Batman: foto, Robert PattinsonMaltempo per tutti i Batman

In vista della direzione che Bruce Timm avrebbe preso nella sua serie, avrebbe avuto più posto su HBO che su un canale come Cartoon Network. È improbabile che si imponga facilmente altrove; la colpa di una confusione fatta tra le serie di animazione ei programmi destinati ai bambini (da cui si vogliono separare). In tal modo, Batman non trova il suo posto da nessuna parte e alla fine rischia semplicemente di scomparirecome molti altri prima di lui, per mancanza di soluzione.

Possiamo immaginare, però, che con Matt Reeves, o anche JJ Abrams, in produzione, si possano portare a termine delle trattative e avvenga un miracolo.. La speranza è sempre consentita, anche se non potrà mai compensare il fastidio che molti artisti (e molti altri) devono provare di fronte a tutta questa arbitraria discordia. Il peggio resta ancora la scomparsa definitiva di alcune opere, realizzate a scopo economico e in spregio all’art. Qualcosa che potrebbe riguardare sempre più esclusive sulle piattaforme.

Lascia un commento