fbpx

Divine Wrath: Spiegazione del finale! Kloster è l’assassino?

Scopri la spiegazione della fine di Divine Wrath su Netflix! Spoiler!

Divine Wrath è disponibile su Netflix! Se lo vuoi sapere Spiegazione finale di Divine Wrath, continuare a leggere! Regia di Sebastian Schindel, Ira divina è un film argentino in cui il concetto di giustizia divina gioca un ruolo cruciale. Luciana era l’assistente di uno scrittore popolare, Kloster. Per scoprire dove è stato girato Divine Wrath, leggi questo.

Lui le dettava i suoi pensieri e lei li scriveva per lui. Luciana ha condiviso un legame d’amore con sua figlia, Pauli. Aspettava fuori dall’ufficio di suo padre per giocare con Luciana dopo il lavoro. Poiché la famiglia sembra quasi perfetta, Luciana nota le cicatrici sul polso di sua moglie. Mercedes, sua moglie, era una ballerina che, dopo un incidente d’auto, non ha potuto continuare ad esercitare la sua professione.

Era depressa a causa di questo tragico evento e ha lottato per condurre una vita stabile. Kloster aveva discusso una volta con Luciana la legge di ritorsione, popolare durante la civiltà romana. Credeva che punire allo stesso modo il conducente responsabile dell’incidente d’auto avrebbe dovuto rovinargli la carriera perché non era solo l’osso rotto a essere il risultato dell’incidente, ma piuttosto ciò che ne seguì.

Kloster ha applicato una concezione simile della giustizia quando la sua vita è andata in pezzi e Luciana è stata vittima del suo crimine perfetto. In caso di domande relative al Fine dell’ira divinati diciamo tutto noi!

Spiegazione del finale di Divine Wrath

Uno per uno i membri della famiglia di Luciana muoiono per varie cause finché lei e sua sorella sono le uniche a sopravvivere. Sebbene Esteban inizi a crederle, scopre che in passato non gli piaceva Kloster, il che rende la sua opinione discutibile. Alla fine, solo prove circostanziali collegano Kloster alla morte dei membri della famiglia di Luciana.

Leggi  Amazon Prime Video presenterà in anteprima la serie "A Private Affair" il 23 settembre

Tuttavia, dal momento che incolpa Luciana per la morte devastante della moglie e della giovane figlia, Kloster ha sicuramente un motivo forte. Ciò che alla fine dimostra che Kloster ha ucciso lentamente e meticolosamente la famiglia di Luciana è che non sembra sorpreso dal suggerimento di Luciana di uccidersi per salvare la vita di sua sorella.

Infatti, dicendo che il destino di sua sorella è nelle sue mani, Kloster spinge sottilmente Luciana al suicidio, ponendo così fine al suo piano decennale di vendetta. Ira divina finisce con una nota oscura, con Kloster e Valentina, la sorella minore di Luciana, che sembrano stranamente vicine l’una all’altra. L’ultima cosa che l’autore dice a Luciana prima di suicidarsi è che non verrà fatto del male alla sorella minore.

Al fine dell’ira divina, Esteban rabbrividisce quando vede Kloster confortare Valentina e baciarle la fronte. Il giornalista ricorda all’anziana autrice che è abbastanza giovane per essere sua figlia. Tuttavia, continua a suggerire disgustosamente che Valentina compirà 18 anni tra pochi mesi, suggerendo che probabilmente saranno coinvolti sentimentalmente.

Ovviamente, ciò che Valentina non si rende conto è che Kloster è molto probabilmente responsabile della morte degli altri membri della sua famiglia, e che lei è solo l’ultimo passo di una trama che va avanti da dieci anni. Avvolgendo al dito la giovane Valentina, Kloster non uccide ma coglie la vita dell’ultimo membro della famiglia di Luciana.

Lascia un commento