fbpx

Daredevil di Disney+ è cambiato per una “buona” ragione secondo Charlie Cox

Charlie Cox è tornato al ritorno di Daredevil in lei Hulk per spiegare perché il personaggio è così diverso dalla sua incarnazione Netflix.

Dopo la tragica scomparsa della serie Temerario su Netflix, i fan avevano finito per piangere, accettando di rimanere sull’ottima nota finale della sua stagione 3. Tuttavia, l’avvocato e vigilante di New York non aveva effettivamente detto la sua ultima parola, o meglio la sua popolarità lo ha riportato sulla scena, contro Tutte le probabilità. La Disney ha promesso il ritorno dell’uomo senza paura e del suo carismatico interprete, Charlie Cox e – miracolo! – il giuramento è stato mantenuto. Ma, come spesso accade, i desideri concessi da un genio malvagio tendono ad andare male.

Introdotto per la prima volta, per la prima volta al cinema, in una breve scena di Spider-Man: Non c’è modo di tornare a casa, Daredevil è poi entrato ufficialmente a far parte del catalogo Disney+ grazie a un’apparizione nella serie Lei-Hulk. Dovrebbe quindi tornare a Ecopoi nella sua serie, Daredevil: Nato di nuovo. Se logicamente i tifosi avrebbero dovuto fare un sussulto di gioia di fronte a tutti i suoi annunci, è piuttosto la preoccupazione che li ha colti per il bavero. Particolarmente infreddolito dal pasticciato ritorno di Daredevil al cugino di Hulk, il timore di un tradimento totale del personaggio è sempre più tangibile. Rassicuriamoci il più possibile, Charlie Cox pensa che questo cambiamento di tono sia stato in definitiva una buona cosa.

I bei ricordi

Dopo aver dichiarato di Intrattenimento Stasera Quello Daredevil: Nato di nuovo non sarebbe una stagione 4 della serie originale, ma una nuova stagione 1 (ahi), Charlie Cox menzionato in un’intervista con varietàil trattamento del suo carattere e perché è cambiato così tanto da Netflix:

Non abbiamo mai avuto la possibilità di esplorare (su Netflix) la leggerezza che c’è nei fumetti di Daredevil… Ovviamente, Daredevil funziona meglio come serie rivolta a un pubblico più maturo, ma anche una vita molto seria ha momenti comici .

Leggi  recensione che vaga senza Butler su Amazon

La giustificazione farà rabbrividire. Certamente, se la commedia può essere presente nei fumetti di supereroi, chiaramente non è la caratteristica più dominante né più popolare. Parleremmo piuttosto di un umorismo oscuro o malinconico, che è già presente nella serie Netflix. Al contrario, è cattiva abitudine del MCU voler sdrammatizzare tutto ciò che metterebbe a rischio l’integrità del personaggio.e non solo una questione di tono.

She-Hulk: Avvocato: foto, Charlie Cox, Tatiana MaslanyShirley e Dino

Felicissimo di aver recuperato il suo prezioso ruolo, Charlie Cox non ha però evitato il suo piacere, indipendentemente dalla colonna sonora che gli è stata offerta. Sarebbe stata una sfida per lui reinterpretare Daredevil in questo modo e preferisce che gli spettatori la prendano in quel modo, assicurando che questo non significa che sarà la norma in altre serie:

È stata un’esperienza molto bella, sia per me che per il personaggio, vedere come possiamo inserirci in questo mondo. Ho dovuto liberarmi come attore, per poter essere alla pari con Tatiana [Maslany]. Ho dovuto assicurarmi di non mostrare un Daredevil eccessivamente serio che avrebbe potuto essere deriso, pur conservando il suo carisma, fascino e intelligenza. […] Se troviamo questo aspetto del personaggio in Daredevil: Born Again o no, non lo so, ma è stata una bella esperienza.

Bella esperienza sicuramente, ma speriamo che non vada oltre il quadro della semplice sperimentazione, e che Kevin Feige si renda conto che ciò che ha decretato il successo della vecchia serie è stato il suo tono drammatico e violento. Per scoprirlo, però, dovrai avere pazienza e aspettare. la trasmissione di Daredevil: Nato di nuovo su Disney+ nel 2024.

Lascia un commento