fbpx

Dani Pedrosa spiega com’era la mentalità di Valentino Rossi sulla moto: “Se riesco a fermarlo…”



valentino rossi È nella storia del motociclismo. È uno dei grandi campioni della MotoGP e uno dei piloti più competitivi che la categoria abbia mai avuto. I suoi rivali sono stati tanti e non tutti sono riusciti a sconfiggerlo.

‘The Doctor’ ha vinto nove campionati del mondo di motociclismo, superato solo da Ángel Nieto e Giacomo Agostini. Sette di quei mondiali nella categoria regina del motociclismo. Quasi niente.

Dan Pedrosa, uno dei tanti rivali che ha avuto, ha parlato a ‘DAZN’ di come fosse la mentalità dell’italiano. Una mentalità diversa perché Pedrosa riconosce di non aver sempre cercato di “essere il più veloce”.

“Questa era la mia mentalità. La sua no, la sua era: ‘Esco e se posso fermarlo, lo fermo’ “dice l’uomo che è stato un pilota Honda per diverse stagioni.

Ed è così che Rossi lo ha dimostrato. Soprattutto in quegli ultimi anni in cui i suoi pennelli Giorgio Lorenzo Y Marc Marquez si sono moltiplicati. Rossi non ha dimenticato quei ‘confronti’ e vi ha fatto riferimento in innumerevoli occasioni.

Il che dimostra che quella mentalità di cui parla Pedrosa era sempre molto presente. Fermare chiunque e qualunque cosa.

Leggi  Kate Middleton in un vestito troppo caro a Wimbledon: brilla sul braccio del principe William!

Lascia un commento