fbpx

Da ‘El Risitas’ a Rocío Jurado: le cinque interviste più ricordate di Jesús Quintero

Il presentatore di “El loco de la Colina” o “Ratones coloraos” è morto ieri pomeriggio all’età di 82 anni a Cadice.

Il mondo della comunicazione è in lutto. Jesús Quintero è morto ieri all’età di 82 anni nella residenza di Cadice dove ha vissuto negli ultimi anni. Meglio conosciuto come “The Madman on the Hill”, per uno dei suoi programmi iconici, lo era uno dei comunicatori più riconosciuti nel nostro Paese. Per programmi come quello sopra menzionato, topi rossi, il cane verde o il viandante Sono passate oltre 500 persone conosciute o anonime. Alcune interviste che hanno fatto la storia della televisione o della radio, regalandoci momenti divertenti, confessioni importanti o grandi polemiche.

Quintero era il grande maestro del silenzio. Nessuno come lui sapeva come gestire i tempi e non avevo bisogno di grandi set o di fare troppe domande per creare contenuti di qualità. Il giornalista di Huelva è stato “il miglior creatore di atmosfere”, come lo definì una volta Iñaki Gabilondo. Per questo gli ospiti che sedevano davanti a lui si sono sentiti a proprio agio e sono venuti a confessare argomenti che non avrebbero mai immaginato.

Prima di Quintero c’era un gran numero di personalità, dagli artisti ai personaggi del mondo del cuore. Tutti volevano essere intervistati dall’acclamato comunicatore, anche le persone anonime hanno avuto il loro momento. Jesus Gil, Chiquito de la Calzada, Miguel Bosé, Belén Esteban o Marujita Díaz sono alcuni degli ospiti passati attraverso i microfoni di Quintero. Da SensaCinema vogliamo evidenziare cinque interviste che fanno già parte della storia della televisione.

Rugiada giurata

Senza dubbio, una delle interviste più ricordate da tutti i telespettatori è quella di Rugiada giurata -disponibile su RTVE-. L’artista ha recitato nella premiere sulla televisione spagnola del programma lo sciocco sulla collina il 10 gennaio 2006. Mesi dopo, “il più grande” morì di cancro al pancreas. Senza saperlo, la giuria stava concedendo la sua ultima intervista a Quintero e salutando tutti i suoi fan.

Durante l’intervista, uno dei più emozionanti della cantante in tutta la sua carriera, Rocío Jurado ha parlato della sua malattia, della sua famiglia, della sua carriera professionale o il prezzo della fama. “La vita finisce, le prospettive finiscono, il progetto per il futuro finisce, si rompe, non c’è futuro, non esiste. È un momento molto forte, perché è lì che ti assale il dubbio di aver fatto bene cosa”, L’attrice è stata onesta con Quintero su come si è sentita quando ha scoperto la sua diagnosi. Inoltre, l’addio e quel “ti amo, Rocío” rimarranno sempre nella memoria degli spagnoli.

‘Le risatine’

Quintero non ha intervistato solo personaggi noti agli spettatori. Giornalista si adornò anche di persone anonime, ma non solo chiunque. È così che abbiamo incontrato ‘El risitas’, che ha visitato il set di il viandante diventando in più occasioni uno dei suoi abituali collaboratori. Lo conosciamo tutti per i suoi famosi “cuñaooooo” e per i momenti divertenti che ci ha offerto in vari programmi.

Leggi  Taron Egerton rivela perché ha rifiutato due ruoli in Marvel e Star Wars

Come risultato della sua apparizione nel programma di Quintero, ‘el risitas’ è apparso in Martian Chronicles e ha anche partecipato a Torrente 3 e il suo umorismo varcò i confini della Spagna. Oltre a diventare virale in Francia e negli Stati Uniti, ha accidentalmente recitato in un video dei Fratelli Musulmani, un gruppo fondamentalista.

‘pozi’

Pozí è stata un’altra delle scoperte di Jesús Quintero, e ha finito per recitare in uno dei primi video virali su Internet. Sebbene le sue conversazioni fossero difficili da capire, tutti ricordano il suo tormentone “Pozí” e la mitica “Ama Rosa”. Un altro grande personaggio che il programma ci ha regalato il viandante e che presto divenne la storia della Spagna. Chi non ha mai detto “pozí”?

fiori di lola

Tornando ai personaggi famosi, un’altra delle interviste che tutti ricordiamo è quella di Lola Flores. durante il programma il cane verde, l’artista è stato così onesto da diventare una delle interviste più impressionanti della carriera de “La Faraona”. La matriarca di Flores ha riconosciuto, con tanta calma, di aver provato cocaina e marijuana. Una confessione che non passò inosservata, e che fece scalpore, in quel momento. “Puoi fare qualsiasi cosa nella vita. Ti dai un’attaccatura dei capelli un giorno e non succede niente. Fumi una canna e non succede niente. Tutto si può fare nella vita: con metodo. Dopo tre giorni tranquilli a bere acqua minerale”, ha confessato l’attrice.

Raffaele Escobedo

A questo elenco non poteva mancare una delle interviste più controverse di Quintero. Il giornalista ha cambiato set di il cane verde per la galera. Ed è che Quintero è riuscito a sedersi con Rafi Escobedo, condannato per l’omicidio dei marchesi di Urquijo. L’intervista è stata applaudita e criticata dai telespettatori per tutto ciò che ha confessato. Inoltre, è diventata l’ultima apparizione televisiva di Escobedo prima del suicidio, cosa che è stata accennata dalle sue parole: “L’unica cosa che devo finire è la scatoletta con la crocetta sopra. Il resto, praticamente, ho realizzato tutto “.

Lascia un commento