fbpx

Critiche a Netflix per l’immagine del Duca di Edimburgo nella nuova stagione di ‘The Crown’

Dopo aver subito una pausa a causa della morte della regina Elisabetta II, La corona ha ripreso le riprese, anche se lo ha fatto circondato da polemiche. Secondo il quotidiano britannico Il Solela Serie ha in programma di mostrare al duca di Edimburgo “avere una relazione” con un amico parente stretto della famiglia, la contessa Mountbatten di Birmania.

Come riportato, Filippo di Edimburgo (che sarà interpretato da Jonathan Pryce) sembrerebbe sfiorargli la mano con quella della contessa (Natascha McElhone) durante un incontro e le direbbe anche che il loro matrimonio ha “problemi” e che sono “cresciuti”. in direzioni separate”.

Chi è la contessa Mountbatten di Birmania

Filippo di Edimburgo e la contessa Mountbatten di Birmania.

Penelope ‘Penny’ Knatchbull è la seconda contessa Mountbatten di Birmania e Da molti anni fa parte della cerchia ristretta della famiglia reale britannica. In effetti, faceva parte del gruppo di amici intimi che ha partecipato ai funerali del Duca di Edimburgo nel 2021.

È la moglie del 3° conte Mountbatten di Birmania, Norton Knatchbull, che sposò nel 1979. Re Carlo III, poi principe Carlo, era il compagno di scuola di Norton e testimone al suo matrimonio.

La gente lo dice la contessa si è avvicinata al principe Filippo negli anni ’90quando iniziò ad insegnarle a guidare le carrozze e l’accompagnò anche dopo la perdita di Leonra, uno dei suoi tre figli.

La serie interpreta i fatti

L'immagine di Diana del Galles è anche una delle più controverse della narrativa storica di Netflix.

L’immagine di Diana del Galles è anche una delle più controverse della narrativa storica di Netflix.

Netflix

Il ex segretario stampa del Queen Dickie Arbiter espresso su questa scena che “Venendo poche settimane dopo che la nazione ha vegliato per Sua Maestà insieme al principe Filippo, questa è spazzatura molto disgustosa e, francamente, crudele. Netflix non si preoccupa dei sentimenti delle persone”..

Leggi  prima di Ready Player One, il film che capiva tutto sui mondi virtuali

Da parte loro, i creatori di La corona hanno sottolineato in più di un’occasione che, sebbene la serie sia basata su eventi storici, molte delle conversazioni e interazioni esatte che racconta – la maggior parte delle quali avvenute a porte chiuse – sono la loro interpretazione degli eventi e non un fatto oggettivo .

[La muerte de Isabel II dispara los datos de audiencia de ‘The Crown’ en todo el mundo]

Lascia un commento