fbpx

Crea dipendenza, soffoca e dura meno di 5 ore: una delle serie spagnole più straordinarie dell’anno è già su Netflix – Notizie serie

Siamo di fronte alla nuova grande serie spagnola della piattaforma ‘streaming’ dopo ‘La Casa de Papel’?

È una realtà che le storie di fantasia, sotto forma di serie o film, ambientate all’interno di una prigione hanno qualcosa a cui gli spettatori difficilmente possono resistere. dall’acclamato L’arancione è il nuovo nero che ha travolto i primi anni di vita di Netflix per sette stagioni che sono state un vero piacere per i sensi, fino all’indimenticabile spagnolo occhio per occhioArgentina La frangia o il sempre iconico Evasione. Anche sul grande schermo, con Cella 211, Il miglio verde o Nel nome del padre.

L’elenco è lungo. come la notte del nuova serie di prigioni che ha appena presentato in anteprima nel suo catalogo la piattaforma di streaming del grande N.

Sotto il titolo La notte più lunga e con un protagonista che ci porta grandi ricordi della sua precedente “esperienza dietro le sbarre”, la nuova fiction di Netflix ha debuttato con l’onore di essere una delle nuove produzioni spagnole più attese, già ai suoi primi giorni in catalogo ha osato minacciare il regno di cose strane sulla giostra dei più gettonati. Il suo rivale era imbattibile, ma il nuovo e intenso ‘thriller’ sviluppato da Víctor Sierra e Xose Morais (Neboa) aveva gli ingredienti necessari per affascinare gli spettatori e una qualità che attualmente non passa inosservata a nessuno: basteranno appena cinque giorni per vederla.

Con episodi di soli 45 minuti, La notte più lunga narra in sei episodi come un carcere psichiatrico di massima sicurezza chiamato Monte Baruca diventa oggetto di un assedio da parte di un gruppo di uomini armati disposti a portare via un detenuto notabile la cui presenza non è passata inosservata. È la vigilia di Natale e nessuno si aspetta che il Monte Baruca diventi il ​​luogo prescelto per l’internamento di Simón Lago (Luis Callejo), pericoloso serial killer, dopo il suo arresto. Nemmeno il direttore del centro, Hugo (Alberto Ammann), che è costretto a recarsi lì nel cuore della notte accompagnato da due dei suoi figli per organizzare l’operazione inaspettata.

Leggi  Qual è la data e l'ora di uscita di Disney Plus?

Nonostante la stranezza della situazione, nulla fa sospettare l’ufficiale penitenziario, ruolo che ha già reso famoso Ammann nel pluripremiato Cella 211che le parole minacciose che il pericoloso criminale gli rivolge sono solo l’inizio del suo peggior incubo: “Sarà una notte molto lunga”.

Netflix

“La notte più lunga”.

Si rendono presto conto che, dietro lo strano movimento che ha ucciso Simón Lago a Baruca, ci sono interessi più grandi e che, dall’altra parte delle mura della prigione, ci sono persone molto pericolose disposte a svolgere la loro missione. Tuttavia, Hugo non è disposto a farla franca e si organizza rapidamente per resistere mano nella mano con i funzionari che lavorano nella prigione quella notte e con i prigionieri e i pazienti che vi stanno scontando la pena.

Una storia tanto avvincente e frenetica quanto angosciante e soffocante in cui nulla è come sembra e che, man mano che procede, non ha paura di presentarsi svolte inaspettate che fanno sospettare anche i più innocenti. Allo stesso modo, Luis Callejo, nella sua interpretazione dello spietato assassino Simón Lago, riesce bene a farci venire i brividi, mentre anche José Luis García Pérez e Roberto Álamo sono brillanti nelle loro interpretazioni, come ci si potrebbe aspettare. Completano il cast, tra gli altri, Bárbara Goenaga, Cecilia Freire e Daniel Albadalejo.

“Carcere Psichiatrico di Monte Baruca. 6 puntate, 1 notte. 0 dubbi che rimarremo senza fiato”, ha avvertito Netflix poco dopo aver avviato le riprese del suo nuovo ambizioso progetto. Ora sono sulla piattaforma e non è uno “spoiler” dire che ti lascerà desiderare di più. Siamo di fronte alla nuova grande serie spagnola della piattaforma ‘streaming’ dopo La rapina di denaro?

Lascia un commento