fbpx

Cosa fare in Thailandia in 5 giorni?

La Thailandia è una popolare destinazione turistica. Al di là delle magnifiche isole e delle acque color smeraldo delle sue baie, rimarrai stupito dallo stile di vita locale. Kayak, relax sulle bellissime spiagge, cibo autentico tailandese… il tuo soggiorno in Thailandia non sarà noioso. Per la tua prossima vacanza, organizzati per scoprire tutto l’essenziale della Thailandia. Per aiutarti, ecco un esempio di itinerario da fare in 5 giorni.

Giorno 1: Arrivo a Phuket, inizio alla scoperta della Baia di Phang Nga

All’arrivo a Phuket, una guida ti incontrerà all’aeroporto e ti accompagnerà al tuo hotel a Phang Nga, a circa 50 km di distanza. Puoi scegliere tra una struttura stellata, un bungalow o una villa con piscina. Dopo esserti sistemato, approfitta del clima per rilassarti un po’ su un’amaca. Oppure se vuoi visitare subito i dintorni, noleggia una bicicletta per scoprire il paese. La sera, gusta l’autentica cucina della Thailandia meridionale. Nel menu ci sono frutti di mare cucinati secondo la tradizione locale. Non è necessario uscire a cena, il ristorante dell’hotel offre questo tipo di servizio.

Giorno 2: Escursione e kayak attraverso le mangrovie

Dopo colazione, preparati ad esplorare la giungla intorno a te. Inizia prima con un’escursione sui sentieri naturalistici, dove incontrerai ruscelli tortuosi e fauna selvatica nella foresta lussureggiante. Successivamente, visita il famoso Sarasin View Point che collega Phuket alla terraferma. Dovrai guidare per circa 20 minuti per raggiungere questo luogo turistico con la tua guida. A ovest, contemplerai l’infinito Mare delle Andamane e, a est, le delizie della baia di Phang Nga. Per pranzo, torna al tuo hotel per un altro autentico piatto thailandese. E nel pomeriggio, kayak lungo il fiume attraverso le mangrovie. L’esperienza ti delizierà sicuramente. La sera, dopo una giornata ricca di avventure, torna in hotel per la cena.

Giorno 3: Visita di un villaggio di pescatori costiero

Trascorri la giornata vivendo come un locale mentre scopri tutte le meraviglie della Thailandia. Il piccolo villaggio di pescatori di Ban Samchong è un luogo adatto per vivere come un locale. Si affaccia sulle pittoresche isole, rendendo famosa la Thailandia, essendo situata ai margini della baia di Phang Nga. Da qui, puoi accompagnare un pescatore nel suo giro quotidiano a bordo di una tradizionale barca a coda lunga. Nuota nelle acque pure della baia di Phang Nga e rilassati su una piccola isola appartata per goderti lo splendido scenario davanti a te. Per immergerti completamente nella vita thailandese, vivi le notti in una casa tradizionale, semplice ma confortevole. Dormi per terra su materassini imbottiti. Fare la doccia con acqua aspirata e contenuta in un secchio. Goditi i pasti fatti in casa, preparati dalla famiglia che ti accoglierà. L’esperienza sarà eccezionale e indimenticabile.

Giorno 4: snorkeling e nuoto nella baia di Phang Nga

La baia di Phang Nga è bellissima. Sarebbe un peccato non approfittarne. Inoltre, il 4e giorno, pianificare un’attività acquatica come l’immersione profonda. Coglierai l’occasione per esplorare gli spettacolari carsici calcarei della baia. Inoltre, non perdere l’occasione di fare una piacevole crociera su una barca privata a coda lunga intorno alle 42 isole della baia. Queste straordinarie caratteristiche geologiche si sono formate nel corso di milioni di anni, spinte verso l’alto dal movimento delle placche terrestri. Uno spettacolo che susciterà sicuramente il vostro interesse. Quindi trascorri il pomeriggio facendo snorkeling tra le barriere coralline ed esplorando i sistemi di grotte crollate delle isole. Potresti anche scoprire dipinti antichi sulle pareti delle grotte. Al ritorno dal tuo giro in barca, passa vicino alle spiagge di Khao Lak, sulla costa occidentale di Phang Nga, prima della tua ultima notte. Il paesaggio sublime vale la deviazione.

Leggi  scegli la casa giusta!

Giorno 5: Scopri le spiagge di Khao Lak

Trascorri la tua ultima mattina rilassandoti a Phang Nga. Le bellissime spiagge di sabbia bianca di Khao Lak sono tranquille e appartate rispetto alle spiagge più frequentate di Phuket. Puoi cogliere l’occasione per fare una passeggiata lungo la costa sotto lo sfondo di montagne ricoperte di giungla. Diversificare il programma prenotando, ad esempio, una sessione di massaggio alle terme o seguendo un corso di cucina. Queste divertenti attività ti calmeranno un’ultima volta prima di dirigerti verso l’aeroporto per prendere il tuo volo di ritorno.

Se ti mancava l’ispirazione per il tuo viaggio in Thailandia, questa idea di itinerario ti aiuterà sicuramente. Altrimenti, non esitare a contattare una guida locale in modo che possa inventare un programma di viaggio personalizzato per te.

Come ottenere un visto per la Thailandia?

Ora conosci tutte le cose meravigliose da fare in Thailandia. Ma, per questo, devi essere in grado di andarci, e quindi hai bisogno di un visto. Ottenere un visto è sempre il passo più stressante da compiere. Ecco perché, attraverso questo articolo, ti aiuteremo a saperne di più sui passaggi per ottenere il tuo visto per la Thailandia.

Il visto è obbligatorio se sei francese?

Iniziamo sottolineando la necessità, o meno, di avere un visto per andarci. Si prega di notare che il visto non è obbligatorio per i cittadini francesi, a condizione che il loro viaggio non superi i 30 giorni nel territorio.. Devi quindi essere in grado di presentare il tuo biglietto aereo di ritorno all’arrivo.

Ottieni il tuo visto online

Tuttavia, se il tuo soggiorno è più lungo, puoi provvedere all’ottenimento del visto per prolungare la durata e partire più serenamente. Per questo, non è necessario recarsi all’ambasciata. Tutto quello che devi fare è andare sul sito web di action-visas per ordinare il tuo visto elettronico direttamente online. Non esitate a fare un preventivo gratuito sul sito.

Lascia un commento