fbpx

Cosa è successo a Malena Alterio dopo ‘Non c’è nessuno vivo qui’: “Non mi sento più Betlemme” – TV6 News

Il prossimo venerdì, 1 luglio, l’attrice presenta in anteprima al cinema il film ‘Mamá no enRedes’.

Da quando ha debuttato nel cinema nel 2001 con il film Il bastonedove condivideva lo schermo con tre grandi attrici come Adriana Ozores, carmen maura Y Maribel Verdu, Malena Alterio Non ha smesso di lavorare. Dall’essere parte del collettivo di storia della televisione con il personaggio di Belén in Non c’è nessuno che vive qui per recitare in Mama no enRedes, dove interpreta una madre single che sta tentando la fortuna con le app di appuntamenti.

Cinema, teatro e televisione. L’attrice ha provato tutte le tecniche della recitazione e continua a provare quella fame vorace per ogni progetto che intraprende: “Spero di non perdere quella voglia. Se un giorno diventerò un automa spero di rendermi conto, andare in pensione e dedicarmi a piantare alberi“, riconosce l’artista a SensaCine tra una risata e l’altra.

un inizio promettente

Con un patrimonio artistico molto potente, figlia, nipote e sorella di attori, l’attrice riconosce che all’inizio il peso del suo cognome “mi spaventava”, ma ora è molto calma nel vedere come si sono incastrati i pezzi del puzzle insieme ed essere dove è oggi si trova. Nonostante i suoi oltre 20 anni di carriera, l’attrice assicura che non smette di imparare ogni giorno.

L’ultima ripresa in cui mi trovavo era tipo: ‘Mio Dio. Non ho idea di come sia fatto. Perché mi stai chiamando?’ E poi quando vedo il risultato dico: ‘Beh sì, ho qualcosa’

Il suo ruolo in El palo le è valso una nomination per Goia in quello stesso anno e quasi vincere la statuetta come miglior attrice esordiente, però, non era il momento. Ma questo non fece cessare Alterio nei suoi sforzi per fare carriera come attrice e due anni dopo avrebbe fatto parte di una delle serie più famose della storia della televisione: Non c’è nessuno che vive qui.

La scia di Qui non c’è nessuno che viva

Dal 2003 al 2006, e durante cinque stagioni di intense riprese, l’attrice ha dato vita a Belen Lopez Vázquezun vicino di 3ºB che condivideva un appartamento con Alicia Sanz Pena, interpretato da Laura Pamplona. La serie è diventata una pietra miliare, con un pubblico di quasi nove milioni di spettatori ed è stata una rivale assoluta per il resto della serie in quel momento. In Il 2004 è diventata la fiction più seguita e persino superato I Serranoda Telecinco, altro titolo leggendario.

Rientrare a far parte della memoria collettiva come ha fatto ‘Aquí no hay hay vive’ sarebbe molto complicato

Sono passati quasi 20 anni da quando la serie ha debuttato sul piccolo schermo e il nome di Belén perseguita ancora l’attrice ovunque vada. Parlo e ascolto Belén da molto tempo, e sono molto felice, ma mi sento anche distante da quel personaggio. Non sono più Betlemme. Sento di salutare nel nome di Betlemme ma non sono più lei“, dice Alterio. Nonostante ciò, l’attrice ricorda con “grande gratitudine” quei momenti e l’immensa accoglienza da parte del pubblico.

Leggi  La migliore serie di giugno 2022: da 'Ms. Meraviglia" a "Gaslit"

Dopo la fine del Non c’è nessuno che vive qui ad Antena 3 faceva parte degli inquilini del quartiere che si erano trasferiti quello che sta arrivando, nel suo caso è rimasto solo una stagione dando vita a Cristina. In seguito ha recitato nel dramma Una tua parola, in cui per la prima volta ha portato gran parte del peso della trama.

In televisione è stato accompagnato da grandi titoli come Vergogna onde Signore di (h)AMPA, di cui ha grandi ricordi nonostante sia uno dei tiri “più impegnativi” che abbia mai sperimentato. Dopo la pandemia, l’attrice riconosce che la sua agenda non è più scritta con la penna ma con la matita: “I progetti si stanno muovendo molto velocemente. Prima fermare le riprese era impensabile, ora non si scrive più nulla”.

Finora, quest’anno, Alterio ha rilasciato Mirror, mirror, Tuscany e ora, venerdì prossimo 1 luglio, Mamma non nelle reti. Anche se sembra che il suo posto sia attualmente nel cinema, l’attrice non dimentica il teatro e attualmente è anche immersa nello spettacolo quelli che parlanoche sarà nei teatri di quartiere fino al 6 luglio.

Lascia un commento