fbpx

Come “The Umbrella Academy” è passata da Elliot Page

Lo scorso marzo, Elliot Page ha sorpreso tutti i fan di L’Accademia degli Ombrelli presentando Viktor Hargreeves sui propri social network, annunciandolo rifletterebbe la loro realtà di persona transgender, lasciandosi alle spalle il personaggio di Vanya. Questo sarà uno dei cambiamenti più rilevanti che presenterà la terza stagione della serie, che presenterà in anteprima i suoi nuovi episodi Netflix mercoledì 22 giugno.

l’attore di Giugno Y Fonte Ha spiegato pubblicamente nel dicembre 2020 che si identifica con pronomi maschili e non binari, lasciando nell’aria cosa accadrebbe al suo personaggio nella serie a fumetti di Netflix. Alcuni mesi fa, lo stesso Elliot Page ha confermato che avrebbe continuato nella serie, ma lasciandosi dietro Vanya e interpretando un nuovo personaggio, Viktor Hargreeves, che sarà anche un uomo trans per riflettere la transizione di Page nella vita reale.

Supportare la comunità trans, davanti e dietro le telecamere

Nelle prime due stagioni della serie, ha giocato Elliot Page al personaggio di Vanya Hargreeves, che nei fumetti è una donna cisgender, un personaggio molto importante -e anche uno dei più potenti della narrativa-, essendo parte del gruppo di fratelli adottivi con poteri che finì per diventare dei supereroi.

Sapendo questo, i suoi creatori e produttori avrebbero potuto mantenere il suo sviluppo come previsto, ma invece, hanno pensato che ciò avrebbe potuto danneggiare Elliot Page e hanno deciso contribuire a ridurre la sottorappresentazione delle persone trans sullo schermo e sostenere l’immagine dell’attoreconsiderato da molti un punto di riferimento nel settore e nella comunità LGTB+.

Leggi  Cosa dicono i critici di "Obi-Wan Kenobi"? "Capolavoro", "sorprendente" e "inaspettato" - Notizie della serie

Elliot Page a un gala di premiazione.

Un movimento a favore della rappresentazione della diversità sullo schermo

Quando l’attore ha spiegato pubblicamente la sua situazione, i media internazionali come Variety lo ha confermato pagina continuerebbe a recitare L’Accademia degli Ombrelli e che in aggiunta, Netflix aveva aggiornato tutti i suoi crediti precedenti per riflettere la transizione dell’attore.

Erano chiari fin dall’inizio e quando Page ha condiviso la sua prima immagine di Viktor L’Accademia degli Ombrellihanno risposto “Benvenuto in famiglia, Viktor. Siamo lieti che tu sia qui”. Resta da vedere come il copione si avvicinerà al suo passaggio e come lo comunicherà al resto dei suoi fratelli, ma tenendo conto di questo primo passaggio, è molto probabile che il soggetto venga affrontato con totale naturalezza e dall’affetto nei confronti del personaggio e dell’attore.

Questo movimento a favore della rappresentazione delle persone trans nella finzione, le persone più vulnerabili del collettivo LGTB+, è da accogliere favorevolmente ed è particolarmente necessario quando film come Anno luce sono ancora vietati in alcuni paesi per farlo. Perché le persone transgender e LGBT+ in generale esistono nella vita reale e meritano anche di essere riflesse sullo schermo.

Lascia un commento