fbpx

Cobra Kai sostituisce John Cena nel film che arriverà (finalmente) al cinema

L’adattamento cinematografico del videogioco Duke Nukem vedrà finalmente la luce del giorno, tranne per il fatto che John Cena e Michael Bay sono stati sostituiti da Cobra-Kai.

I videogiochi hanno avuto una buona reputazione a Hollywood ultimamente. Tra il (piccolo) successo diInesplorato che rischia di trasformare PlayStation in Marvel e sonoro 2 che quest’anno è diventato il più grande successo di un adattamento di un videogioco nei cinema americani, i grandi studi hanno motivo di essere tentati di smerigliare le console di gioco su e giù e attraverso alla ricerca di nuovi concetti.

E per una volta, non esitano: L’ultimo di noi, Alba di Orizzonte Zero, Dio della guerra e tanti altri si preparano ad arrivare sia nelle serie che nei film, nei cinema o su Netflix, su Amazon o su HBO Max. Un movimento sacro che beneficerà di una licenza cult degli anni ’90 per approdare finalmente nelle stanze buie dopo decenni di progetti infruttuosi: Duke Nukem.

È tornato

Infatti, il giornalista di Hollywood lo ha annunciato Duke Nukem dovrebbe proprio questa volta approdare al cinema, grazie allo studio Legendary che ha affidato la produzione a Josh Heald, Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg, il trio dietro la serie fenomeno Cobra-Kai. Un mix sorprendente che finalmente rende giustizia a una saga di giochi che da anni cerca di infilarsi sul grande schermo.

Creata proprio all’inizio degli anni ’90, la saga Duke Nukem ha davvero vinto le sue lettere nobiliari nel 1996 rinnovando completamente i codici dell’FPS con i suoi Duca Nukem 3D. Il franchise è poi diventato un cult e ha fantasticato molti artigiani del cinema che sono riusciti invano a tentare di adattarlo in un film. Il progetto che si è avvicinato di più alla realizzazione del box è senza dubbio quello della Paramount, prodotto da Michael Bay e con John Cena nel ruolo del protagonista.

Leggi  critica con un gioco di parole al telefono

FotoFarà emergere i pezzi grossi!

Ma a quattro anni dall’annuncio dell’ex lottatore dietro gli occhiali del soldato ultraviolento, il lungometraggio non dà nessuna notizia. Nonostante tutto, confidiamo in questo nuovo progetto guidato dai creatori di Cobra-Kai che sembra, per una volta, sulla buona strada per avere successo. Se questa versione di Duke Nukem non ha ancora attore, regista o storiasarà comunque interessante vedere portate sul grande schermo, negli anni 2020, le avventure di questo uomo muscoloso circondato da donne in piccoli abiti e grossi fucili, che scopa con robot e alieni.

Heald, Hurwitz e Schlossberg hanno già dato prova di sé quando si tratta di far rivivere un franchise caduto in disuso come Karate Kidper vedere se saranno in grado di fare lo stesso con Duke Nukem. Nell’attesa di vedere se il film sarà folle e generoso come speriamo, notiamo che Gearbox (lo studio che ha posseduto i diritti del franchise per Duca Nukem per sempre in 2011) sta attualmente preparando un lungometraggio Terre di confine, diretto da Eli Roth con Cate Blanchett e Kevin Hart. Tipo cosa, i videogiochi non stanno per abbandonare i cinema.

Lascia un commento