fbpx

‘Cobra Kai’: la quinta stagione è l’ultimo saluto a John Kreese? – notizie di serie

Il personaggio veterano interpretato da Martin Kove semina dubbi con la sua ultima mossa nella serie sequel di “Karate Kid”, ma i creatori della fiction Netflix hanno la risposta.

stagione 5 di cobra kai È appena uscito su Netflix e, come previsto, non ci è voluto molto per raggiungere la vetta della piattaforma di streaming più popolare. Rilasciato solo 9 mesi dopo il debutto della sua quarta puntata, la nuova stagione della serie sequel di Karate Kid è iniziata con le tensioni al culmine, con la classica resa dei conti Miyagi-Do contro Cobra Kai che è stata risolta a favore di quest’ultimo, con Johnny e Miguel in contrasto, e con Terry Silver che ha preso il controllo in seguito all’incarcerazione di John Kreese (Martin Kove ).

In breve, la quinta stagione è iniziata con molto lavoro davanti a sé, ma il suo risultato ha lasciato agli spettatori un retrogusto che la fine è vicina che è completamente in sintonia con ciò su cui i creatori della serie Josh Heald, Jon Hurwitz e Hayden Schlossberg mettono in guardia da tempo: sono chiari su dove è diretta la storia e il loro futuro non è infinito.

Alcune riconciliazioni tanto attese e Terry Silver che ottiene ciò che si meritava è la cosa più vicina a un lieto fine che abbiamo visto fino ad oggi cobra kai, che ha dedicato gli ultimi momenti della stagione 5 a regalarci una sequenza inaspettata con protagonista John Kreese: l’ex leader dei Cobra Kai, che pensavamo fosse ferito, ha orchestrato tutto per evadere dal carcere e riesce a portare a termine il suo piano fino alla fine. Così, in fuga dalla giustizia, noi Sorgono dubbi sul vero significato della scena: è l’addio definitivo del personaggio di Martin Kove O, al contrario, ha gettato le basi per il suo prossimo passo nella storia?

Il dubbio è giustificato poiché, dopo essere evaso dal carcere e essersi lasciato alle spalle ferito, Kreese ha davvero difficoltà a muoversi normalmente nella vita. Tuttavia, la sua ossessione per Miyagi-Do e il suo desiderio di vendetta sembrano essere ciò che lo ha spinto a mettere in atto il suo piano d’azione, quindi sembra difficile per lui andarsene senza combattere.

Leggi  'Stranger Things 4' dice addio come il blockbuster dell'anno con un finale epico con luci e (poche) ombre

‘Cobra Kai’: data di uscita, John Kreese, un nuovo torneo e tutto ciò che sappiamo sulla stagione 6

Fortunatamente, i creatori della serie non hanno resistito a parlare con loro Linea TV sui suoi piani per il personaggio: “Uno dei migliori attributi del personaggio che John Kreese ha è che ha simulato la sua morte prima!” ricorda Heald, che definisce la scena un “uovo di Pasqua”.

È tale il momento in cui lo troviamo dopo che Johnny e Daniel lo hanno lasciato lì a marcire che lo fa guardare dentro e trovare quel cobra interiore che gli permette di trovare la via d’uscita da lì attraverso ogni relazione.Cosa ha fatto in prigione? Ovviamente, possiamo vedere che è pronto a riconquistare quel suo spirito “senza pietà” e ha chiaramente dei conti da regolare. Bisognerà aspettare per vedere cosa lo attende [Josh Heald]

Pertanto, Heald non lascia molti dubbi al riguardo: se c’è la stagione 6, che Netflix deve ancora ordinare ufficialmente ma tutti danno per scontata, dovrà affrontare il prossimo passo di John Kreese. Quindi abbiamo Martin Kove per un po’.

“Ci è piaciuta l’idea che molti dei personaggi dicevano, ‘Ce l’abbiamo fatta. È finita. Cobra Kai è finita.’ Ma nel frattempo, c’è un ultimo serpente Cobra Kai, ed è davvero arrabbiato con tutti in questo momento”, ha commentato sulla stessa linea Schlossberg nelle dichiarazioni a Varietà. “Vedremo se la vita sarà tranquilla nella sesta stagione o se Kreese ha qualcosa da dire. Qualcosa mi dice che sarà l’ultima”, dice il creatore.

Lascia un commento