fbpx

Clip esclusiva di “Rabiye Kurnaz contro George W. Bush”, una madre che ha lottato per liberare suo figlio

La storia della donna che si è opposta al Presidente degli Stati Uniti per liberare suo figlio da Guantanamo. Questa è più o meno la premessa di Rabiye Kurnaz contro George W. Bushun film basato su fatti realmente accaduti che arriva nelle sale questo venerdì 3 febbraio, dopo essere passato attraverso il Festival di Berlino 2022, dove ha vinto due premi.

Diretto dal regista tedesco Andreas Dresen (estate a berlino), questo film racconta la lotta di Rabiye, una donna che ha fatto l’impossibile per la libertà di suo figlio quando era rinchiuso nel carcere di Guantánamo, accusato di terrorismo dopo gli attacchi dell’11 settembre.

Rabiye Kurnaz è una donna apparentemente normale, una governante che si prende cura dei suoi figli nella sua casa di Brema. Poco dopo gli attacchi dell’11 settembre, nel 2001, suo figlio Murat viene accusato di terrorismo e diventa uno dei primi rinchiusi nel carcere di Guantánamo.

Questo evento segna l’inizio di a viaggio nel cuore della politica mondiale per questa donna determinata, disposta a fare l’impossibile per la liberazione del figlio, una missione in cui sarà accompagnata dall’avvocato per i diritti umani Bernhard Docke.


A proposito del suo collaborazione con il vero Rabiye KurnazDresen e Laila Stieler, sceneggiatrice del film, esprimono entusiasmo e fascino: “Il primo incontro con Rabiye è stato amore a prima vista. Non è solo una grande persona, ma anche un dono per noi autori. Ha umorismo, forza e “È abbagliante e contraddittoria. Se la consideriamo puritana, è permissiva. Se la prendiamo per ingenua, è intelligente. E se la consideriamo mondana, improvvisamente è molto pia. Rabiye ha spesso ribaltato le nostre aspettative su di lei giù», dissero.

Leggi  "Chi è quello?" : Meghan Markle molto imbarazzata dalla prima foto improbabile che ha sedotto Harry

Il film è stato presentato in anteprima mondiale al Berlinale 2022dove ha vinto due premi: il orso d’argento per la migliore interpretazione principale per Meltem Kaptan, l’attrice che dà vita a Rabiye; e il Orso d’argento per la migliore sceneggiatura. Meltem Kaptan è stata anche nominata come migliore attrice agli European Film Awards 2022.

Dresen, che ha ricevuto l’Orso d’oro di Berlino per il suo film a metà delle scale (2002), ed è stato vincitore della sezione Un Certain Regard al Festival di Cannes con Alt auf freier Strecke nel 2012 ha collaborato con Stieler come coppia creativa dal loro debutto sul grande schermo nel 1992 con Terra di Stille. Questa è la seconda volta che collaborano a una storia di saggistica dopo il loro film biografico sul cantante rock tedesco Gerhard Gundermann in Gundermann, del 2018.

‘Rabiye Kurnaz vs. George W. Bush’ uscirà nelle sale venerdì 3 febbraio da Vercine.

Lascia un commento