fbpx

Cinque film si batteranno per entrare agli European Film Awards

Fino a cinque film spagnoli sono ancora in lizza per essere nominato miglior film europeo dell’ultimo anno. La European Film Academy (EFA) ha pubblicato i 35 film che gareggeranno nella prossima edizione dei suoi premi. Tra i finalisti ci sono Alcarràsdi Carla Simone; come bestasdi Rodrigo Sorogoyen; Pacificodi Albert Serra; madri paralleledi Pedro Almodovar e maixabeldi Iciar Bollain. Nel 2021 il grande vincitore è stata la bosnia Chi Vadis, Aida?di Jasmila Žbanić.

Per le peculiarità del calendario gestito dall’EFA, i film dell’anno scorso e di quest’anno coincidono nella stessa edizione, una delle critiche più comuni che riceve ogni anno un’organizzazione creata nel 1988 per promuovere il cinema europeo e prendere le distanze da tutti -potente industria americana. La 35a edizione dei premi si terrà a dicembre nella città di Reykjavík (Islanda). Durante il mese di settembre l’organizzazione farà un nuovo annuncio che includerà tra 10 e 15 titoli aggiuntivi, presumibilmente dai festival autunnali.

Il grande assente del cinema spagnolo quest’anno lo è il buon capoil film di Fernando León de Aranoa che ha trionfato nell’ultima edizione dei Goya Awards ed è stato scelto dagli accademici spagnoli per rappresentare la Spagna agli Oscar a scapito di madri parallele.

I film spagnoli dovranno competere con i pesi massimi Che cosa Triangolo di Sadness, la nuovissima Palma d’Oro di Ruben Östlund, e Belfast, l’incursione premio Oscar nell’autofiction di Kenneth Branagh. La selezione è ricca di titoli presentati all’ultima edizione di Cannes (tra cui nuovi lavori dei Dardennes, Ali Abbasi, Lukas Dhont e Mia Hansen-Løve).

Nelle 34 precedenti edizioni dell’EFA, solo due film spagnoli hanno vinto il premio per il miglior film: Tutto su mia madre Y Parla con lei, entrambi diretti da Pedro Almodóvar. Quattro attori hanno vinto in passato il premio dai loro coetanei europei: Carmen Maura (due volte, per Donne sull’orlo di un attacco nervoso Y Sì Carmela!), Javier Bardem (in mare aperto), Penelope Cruz (Ritorno), Sergio Lopez (Harry, un amico che ti ama), Antonio Banderas (dolore e gloria).

Leggi  Anteprime HBO Max Settembre 2022: Lo scandalo Armie Hammer, il ritorno del tuo scienziato pazzo preferito e il ritorno a Gilead - Notizie serie TV

Il 2022 è l’anno migliore in memoria per il cinema spagnolo grazie allo storico Orso d’Oro di Carla Simón a Berlino e alla partecipazione del nostro cinema a tutti i festival internazionali. L’ultima buona notizia, e non sarà l’ultima, è arrivata dal Toronto Film Festival: manticoradi Carlos Vermouth, e L’acqua, di Elena López Riera, accompagneràdi Elena López Riera, accompagnerà Veneredi Jaume Balagueró, e storie da non raccontaredi Cesc Gay, nel concorso canadese, mentre Alcarràs passerà al Festival di New York.

Lascia un commento