fbpx

‘Christ and King’, la serie “più difficile” nelle carriere di Jaime Lorente e Belén Cuesta

le carte di angelo cristo Y Barbara Rei sono stati i “più difficili” nella carriera di Giacomo Lorente Y Belen Cuestai due principali interpreti della nuova serie che sarà presentata in anteprima domenica prossima su Atresplayer e successivamente su Antena 3 si confessano a EFE.

“È stato uno dei più difficili a causa dell’intero arco emotivo che deriva dalla comprensione della sofferenza di una donna in quel momento., e mi ha anche fatto rimuovere molti pregiudizi che avevo. Per me, come attrice, ci sono state molte cose che mi hanno spezzato”, dice Cuesta.

La fiction, basata su eventi reali, racconta la storia dell’amore e del disaccordo tra l’attrice e vedetta Bárbara Rey, uno dei personaggi più popolari della televisione degli anni ’70 e ’80, e Ángel Cristo, considerato uno dei migliori domatori di bestie di tutti i tempi.

[Así son el rey Juan Carlos I y Chelo García-Cortés en ‘Cristo y Rey’, la nueva serie de Atresmedia]

Belén Cuesta interpreta Barbara Rey.

Per realizzare questi otto episodi in cui ci sono “amore, violenza, sesso e droga”Sia il creatore, Daniel Écija, che Belén Cuesta hanno avuto le testimonianze e l’aiuto di una Bárbara Rey che è stata coinvolta nel progetto.

“È stato fantastico poter parlare con lei e farmi guidare da lei, perché mi interessava anche sapere com’era in privato, non quello che si sapeva nei media”, dice l’attrice, che ha vinto il Goya per Lalla trincea infinita ed è noto per serie simili Paquita Salas.

Il giorno per giorno di Bárbara Rey e Ángel Cristo segnato L’agenda mediatica della società spagnola negli ultimi decenni del XX secoloe insieme hanno formato la coppia più in voga del momento, con le loro luci e le loro ombre.

“Ángel era un uomo che portava il circo nelle vene, affrontare le bestie in ogni funzione è ciò che gli ha dato la vita, e questo lo ha portato ad essere il miglior domatore del mondo. All’inizio vedremo un Ángel un po’ giù a causa di la perdita del circo, ma poi vede un raggio di luce. Man mano che i capitoli passano, diventa un personaggio molto oscuro e apre le porte all’inferno”anticipa Lorente (Elite).

Leggi  Ricrea la scena migliore dell'UCM con questo spettacolare set LEGO Marvel: ora molto più economico su Amazon

Jaime Lorente come Angelo Cristo.

Jaime Lorente come Angelo Cristo.

Bárbara Rey è stata una donna desiderata e mediatica, non solo per essere attrice e musa ispiratrice dell’uncover, ma anche per i suoi rapporti ariosi con personaggi importanti della cultura, dello sport e persino della regalità: ed è qui che entra in gioco la figura del re emerito Juan Carlos I, interpretato da Cristóbal Suárez.

“Non ho parlato molto con lei di questo, perché è la sua privacy più personale, ciò che viene raccontato nella serie è ciò che è nelle sceneggiature, che è perché o il produttore ha parlato con lei o per quello che si sa anche in i media. “, dettaglia l’attrice nello stesso momento in cui lo ricorda, anche se lo è basato su eventi reali c’è anche la finzione.

Lorente e Cuesta, che si ritrovano in questa produzione dopo aver lavorato insieme La rapina di denaroaffermano che grazie alla relazione che hanno stretto nel progetto precedente, filmare le scene intime, così come quelle violente di questa serie, è stato più facile per loro.


“È stato difficile perché sono scene complesse, e perché anche la serie è stata molto impegnativa; ma grazie al nostro rapporto, al fatto che la squadra che si è presa molta cura di noi e che ci ha trattato con grande rispetto, ci siamo sentiti molto a nostro agio”, sottolinea l’interprete sivigliano.

Adriana Torrebejano as Chelo García Cortes; Salomé Jiménez nel ruolo del Regina Sofia; Jesus Castro nel ruolo di Paquirri; Artur Busquets nei panni di Payasito; José Milán nei panni di Blasco e Julia Lara nel ruolo di Renata completano il cast di una serie molto corale.

Lascia un commento