fbpx

Chi è Oswald Mosley? Persona reale?

Scopri chi è Oswald Mosley in Peaky Blinders! Si ispira a una persona reale?

Peaky Blinders è disponibile su Netflix! Se lo vuoi sapere chi è Oswald Mosley, continuare a leggere! Dopo più di due anni, Peaky Blinders finalmente ritorna per la sua sesta e ultima stagione e si preannuncia come una conclusione epica della saga dei gangster di Birmingham. Per conoscere la spiegazione della fine della sesta stagione, leggi questo.

La maggior parte degli attori Peaky Blinders sono tornati per l’ultima stagione, insieme ad alcuni volti nuovi, tra cui Stephen Graham. Ma un altro membro del cast torna all’ovile: Sam Claflin, che riprende il suo ruolo di figura storica. Osvaldo Mosleypresente nella stagione 5.

Prima della sua introduzione alla serie nel 2019, lo scrittore e creatore della serie Steven Knight ha chiamato il linguaggio a Osvaldo Mosley di “congelamento”, perché tocca “l’ascesa del nazionalismo, del populismo, del fascismo, del razzismo, un vasto movimento nel mondo”. Ma allora Oswald Mosley era una persona reale?

Oswald Mosley era una persona reale?

Oswald Mosley da “Peaky Blinders” si basa sul carattere storico omonimo. Sir Oswald Mosley inizialmente era un politico tradizionale. Dal 1918 al 1922 fece parte del Partito Conservatore e divenne deputato di Harrow. Successivamente, divenne un politico apartitico prima di entrare nel Partito Laburista nel 1924.

Negli anni ’30 abbracciò le ideologie fasciste. Osvaldo Mosley creò il New Party nel 1931, che trasformò un anno dopo nell’Unione britannica dei fascisti (BUF). Osvaldo Mosley aveva legami con Hitler, in particolare attraverso la sua seconda moglie, Diana Mitford. Era più un fascista che un nazista. Per conoscere la storia di Jack Nelson, è qui.

Leggi  'The Flight Attendant': può esserci la terza stagione dopo la fine di Cassie nella seconda puntata? - notizie di serie

Il fascismo si concentra principalmente sulla promozione dell’ultranazionalismo, mentre il nazismo propaga l’idea di purezza e superiorità razziale. A livello ideologico, Osvaldo Mosley è più vicino a Benito Mussolini, l’ex Presidente del Consiglio italiano e praticamente il bambino simbolo del fascismo, che a Hitler.

Dopo l’inizio della seconda guerra mondiale, Osvaldo Mosley si dichiara favorevole ai negoziati di pace con la Germania. La guerra pose fine al futuro politico di Osvaldo Mosley. Osvaldo Mosley e Diana lasciarono l’Inghilterra all’inizio degli anni ’50 e trascorsero il resto della loro vita tra Francia e Irlanda.

Osvaldo Mosley era un negazionista dell’Olocausto. Nei suoi ultimi anni soffrì di cattive condizioni di salute e del morbo di Parkinson. Osvaldo Mosley morì il 3 dicembre 1980, nel sonno, nella sua casa di Orsay, in Francia. Aveva 84 anni all’epoca. Fu cremato nel cimitero di Père Lachaise e le sue ceneri furono sparse sull’Etang d’Orsay.

Lascia un commento