fbpx

Chi è “Crabfeeder”, il cattivo noto come il Benefattore dei Granchi di “House of the Dragon”

Come abbiamo visto nei primi due episodi di la casa del dragomentre ad Approdo del Re dedicano i loro incontri ai patti matrimoniali e alle questioni relative alla successione al trono di Viserys, a Stone Steps un battaglia per il controllo delle rotte marittime del Mare Stretto che la corte preferisce ignorare per evitare qualsiasi conflitto bellico a tutti i costi.

L’unico membro del consiglio che insiste per un botto sul tavolo è Lord Corlys Velaryon, principalmente perché le attività criminali e brutali dell’uomo a cui si riferiscono come mangiatoia per granchi stanno esaurendo le loro flotte e le loro ricchezze. Ma di fronte alla passività della corte e dopo che Viserys ha rifiutato l’offerta di sposare la figlia di 12 anni – atto che ha considerato un’offesa personale – Il Serpente Marino decise di unire le forze con Daemon Targaryen che ha convinto con un buon passo di vendita: mettendo in evidenza tutto ciò che avevano in comune come “secondi figli del regno”.

Nella puntata della prossima settimana (in cui ci sarà di nuovo un salto temporale e molto più lungo dell’ultimo), vedremo l’evoluzione di quegli scontri e la loro risoluzione in una battaglia, e prima che arrivi quel momento, faremo un recensione di cosa ci dice fuoco e sangue su questo misterioso e temuto cattivo di cui la serie ci ha regalato alcune pennellate.

Chi è il benefattore dei granchi

Scalini di pietra, città senza legge

Stone Steps è una catena di isole che si trovano tra Dorne e le Discorded Lands di Essos. Grazie alla sua posizione, divenne un rifugio per i pirati che controllavano le rotte del Mare Stretto. Dieci anni prima degli eventi narrati nella serie, le Città Libere (Lys, Myr e Tyrosh) si allearono in una guerra contro Volantis, che sconfissero in quella che è conosciuta come la Battaglia delle Terre di Confine.

Leggi  Norman Reedus conferma il ritorno dei personaggi perduti nello 'spin-off' di Daryl: 3 sopravvissuti che possono tornare

Da quel momento fondarono un nuovo potere conosciuto in Occidente come la Triarchia, di cui forse avrete sentito parlare anche in qualche consiglio di la casa del drago. Al comando di Craghas Drahar, anche la Triarchia iniziò a esigere il pagamento per il passaggio delle navi nelle sue acque. All’inizio, Westeros non si oppose perché quel pedaggio sembrava un prezzo basso per sbarazzarsi della pirateria, ma l’avidità li portò ad aumentare le tariffe sempre più in alto e ad addebitare la vita a coloro che si rifiutavano di pagare.

È stata la tattica usata da Craghas Drahar per punire i suoi truffatori e coloro che non avrebbero accettato di pagare un riscatto per i membri dell’equipaggio rapiti che gli è valso il soprannome di “mangia granchi”: impalare i prigionieri in modo che affoghino con la marea crescente. mentre davano da mangiare ai granchi.

Facendo orecchie da mercante alla decisione della corte e in cerca di onore per l’impresa di guerra, Lord Corlys Velaryon e Daemon Targaryen uniranno le forze per porre fine al dominio della Triarchia e recuperare Stone Steps. Lord Corlys schiera le flotte e Daemon l’esercito e il suo drago.

Il conflitto dura più di due anni, stando al libro di George RR Martin e, ovviamente, non vi dirò l’esito, perché lo vedremo nel prossimo episodio in una delle sequenze più impressionanti della stagioneuno che colpisce l’oro da un blando paragrafo di sei righe nel libro fuoco e sangue.

“La casa del drago” è disponibile su HBO Max.

Lascia un commento