fbpx

chi è Adar e perché speriamo non sia Sauron

Episodio 3 di Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere si conclude con il teaser del malvagio Adar. Mentre tutti cercano Sauron, speriamo non sia lui.

L’episodio 3 de Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere si conclude e ci lascia di fronte a una figura oscura e minacciosa. Questa silhouette è quella di Adar, un personaggio che verrà adeguatamente introdotto nell’episodio della prossima settimana, ma che, per il momento, resta avvolto nel mistero. E ovviamente, poiché il grande gioco degli spettatori – e dei personaggi della serie per giunta – è trovare Sauron, sorge la domanda: Potrebbe Adar, interpretato da Joseph Mawle, essere il leggendario antagonista? Ecco perché non la pensiamo così, e perché sarebbe meglio così.

Adar, per ora

AD ADAR CATTIVA POSSIBILITA’

Tuttavia, una cosa deve essere stabilita: in questa fase della storia e secondo i libri, c’è la possibilità che Adar sia davvero Sauron, che può assumere molte forme. Ma questo ci sembra altamente improbabile per diversi motivi. Innanzitutto non dimentichiamo che, anche se Adar non sembra un Orco, questa non è la prima volta che gli Orchi sono guidati da figure umane (Elfi invece c è un’altra storia, ma torneremo ad esso). Anche se Saruman è un Maia, la Bocca di Sauron oi Nazgûl per esempio sono (o erano) Umani. Adar potrebbe essere altrettanto facilmente un Umano corrotto delle terre del sud.

Quindi, il modo in cui la serie ci presenta Adar non corrisponde proprio a ciò che ci aspetteremmo dall’arrivo di Sauron, a cui viene ricordato di essere l’ultimo über-cattivo, l’essere peggiore che abbia mai camminato su Arda dopo Morgoth (e forse Ungoliant, ma questo è un dibattito per la sezione commenti). Siamo tutti ugualmente d’accordo sul fatto che c’è non molto probabile che gli sceneggiatori ce lo presentino in fondo a una fossa fangosa con una deviazione azzardata di uno sfortunato incidente di Arondir (e senza una particolare partitura musicale, peraltro).

Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere : foto, Ismael Cruz Cordova“Porta davvero sfortuna, cado in una buca piena di fango e lì PAF l’anguria, mi imbatto in Sauron che stava fumando la sigaretta”

Anche se nessuno sa dove sia Sauron o che aspetto abbia nella Seconda Era, è difficile vedere uno studio e scrittori fare un così piccolo ingresso sulla scena per un tale antagonista, sarebbe un po’ come servire un demone del caviale in un Involucro Big Mac. Un packaging che va srotolato anche con un twist, e questo è senza dubbio l’argomento principale: che senso avrebbe Sauron nascondere la propria identità per fingere di essere… un altro cattivo o uno dei suoi intermediari? È già il boss e nessuno può testarlo in termini di rigorosa potenza grezza, qual è il punto?

Per non parlare del fatto che uno dei compagni di Roundir si chiede ad alta voce se il capo del campo di lavoro possa essere lo stesso Sauron. Quindi la rivelazione sarebbe davvero, davvero grande, non avrebbe molto senso per qualcuno prepotente come Sauron, e per di più sprecherebbe prezioso tempo narrativo su Amazon. Ma ehi, quella non sarebbe la prima brutta rivelazione mai uscita da Hollywood, dopotutto, tutt’altro. Detto questo, per finire di guidare il punto a casa, non è solo ciò che sappiamo di Sauron a essere problematico, ma anche ciò che sappiamo di Adar.

Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello: fotoHai intenzione di farmi cadere l’Anello?

Come fa notare Arrondir, Adar ha un nome elfico. In quanto tale, questo non scredita la teoria (Gandalf ha effettivamente ricevuto il nome elfico Mithrandir e anche Elendil ha un nome elfico), ma il significato del nome in quanto tale è motivo di scetticismo. Adar significa “padre” in Sindarin, e sebbene sia molto probabilmente un alias (la maggior parte dei nomi elfici hanno un significato completo e non sono solo un concetto), sarebbe ancora molto scortese dare questo nome a Sauron, che non ha bisogno di tale titolo o di essere visto come una venerata figura paterna per ottenere obbedienza dai suoi Orchi.

Leggi  recensione di un pettirosso che manda legna

Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere: fotoHanno un solo maestro

ADAR, FINORA

Ma allora, chi è Adar? In verità non lo sappiamo, e nessuno può avere la più pallida idea, perché è (ancora) un personaggio inventato da Amazon. Il che non vuol dire che la promozione di Amazon e Internet non abbiano fatto i compiti. È stato infatti notato molto presto che Joseph Mawle era stato integrato nel cast per interpretare un personaggio di nome Oren, e Scadenza gli aveva già assegnato il ruolo di villain principale della prima stagione.

Inoltre, il file Wikipedia (sì, è ancora Wiki) della serie è stato modificato oggi e conferma un rumor molto sorprendente: si tratta di un Elfo. E senza nemmeno sapere nulla della sua storia, ha già molte implicazioni.

Joseph Mawle: fotoJoseph Mawle, alias Benjen Stark ne Il Trono di Spade

Infatti, nell’universo di Tolkien, se gli Elfi sono capaci di agire male o anche molto male (Fëanor, il più mitico eroe elfico, ha inoltre commesso gravi crimini), lo fanno sempre per ragioni egoistiche, ma mai servire il Male consapevolmente e aderendo al suo progetto per il mondo di Eru, il loro creatore. Solo un Elfo di nome Maeglin collaborò consapevolmente con il Male nella Prima Era e, ripeto, non si trattava di combattere per lui, ma di dare informazioni in cambio di un desiderio esaudito da Morgoth, quindi ancora una volta è più una seduzione che una volontà propria (da qui la costante necessità che il Male ricorra all’inganno, peraltro).

È anche nella natura degli Elfi non essere direttamente corruttibili, a differenza ad esempio degli Umani fallibili, gran parte dei quali si sono alleati con Morgoth (che viene costantemente richiamato nella serie e spiega – tra l’altro – perché il Elfi e Umani si diffidano l’uno dell’altro). Possono esserlo, ma per dare un’idea di cosa stiamo parlando, ricorda che ci vogliono non meno di diversi millenni per indossare un anello del potere e la presenza dell’Unico per Galadriel essere tentato dal Male in Compagnia dell’Anello (sia il libro che il film, che adatta molto fedelmente questo passaggio). Anche se Galadriel è il più potente degli Elfi, questo dice qualcosa.

Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere: fotoSai che non ho scelto di essere un Orco

Anche se Adar è descritto come un Elfo caduto, non spiega come sia possibile che si sia rivolto a Sauron. Solo una spiegazione che si adatterebbe all’universo: Adar potrebbe essere un Elfo catturato, torturato e rimodellato da Sauron in un Orco. Questo è il modo in cui gli Orchi sono stati creati da Morgoth, dopotutto, e potrebbe trovarsi in una specie di strano stadio per metà elfo e per metà orco (forse un proto-tentativo di creare Uruk-Hai, anche se l’idea non ha molto senso). Sarebbe inaudito, ma perché no, e se Amazon vuole prendersi la briga di una spiegazione che non lasci i puristi come due giri di sformato, non ne vediamo altri (non esitate).

Ma ehi, Amazon può anche raccontarci la vecchia storia di “tutti sono stati cattivi con me, quindi sto diventando cattivo anche io”. Speriamo di no.

Lascia un commento