fbpx

Cannibalismo, feticismo, abusi… un trailer grezzo per la serie sul caso Armie Hammer

Un anno dopo le accuse contro Armie Hammer, il documentario Casa del martello ripercorre il declino dell’attore e la storia della sua famiglia.

Astro nascente del grande schermo dopo il successo della sua doppia esibizione in Il social network di David Fincher, Armie Hammer era riuscito, oltre i ruoli secondari, a imporsi tranquillamente nel mirino molto selettivo di Hollywood. Un luogo tanto più rafforzato dal successo della storia d’amore Chiamami col tuo nome, che gli è valso una nomination ai Golden Globe. E poi, all’improvviso, il declino.

Mentre l’attore avrebbe dovuto prendere il primo posto L’offertauna serie ispirata alla produzione di Padrino, di Francis Ford Coppola, una miriade di accuse contro di lui hanno rapidamente offuscato la sua reputazione. Accusato, tra l’altro, abusi sessuali di ogni genere e cannibalismo, Armie Hammer è stato rapidamente rimosso dai set cinematografici. Condannato a discrezione per alcuni mesi, sembrerebbe, però, che l’attore e i suoi vizi non abbiano finito di essere pubblicamente smascherati.

In effetti, una serie di documentari chiamata Casa del martello, è stato prodotto per entrare nel dettaglio delle varie accuse di abuso fisico ed emotivo per il quale l’ex star è incriminata. E sembrerebbe, visto questo primo trailer, che Armie Hammer non sia l’unico della sua famiglia ad essere accusato di comportamento deviante.

Il trailer presenta quindi Courtney Vucekovich e Julia Morrison, due degli ex compagni e presunte vittime dell’attore. Questi ultimi descrivono la loro esperienza al fianco di Armie Hammer, inviando a supporto diversi screenshot di conversazioni private, registrazioni vocali e fotografie. Anche il contenuto, se provato, è inequivocabile: l’attore descrive le sue fantasie, che chiaramente comprendono relazioni sadomasochistiche non consensuali e alcune delusioni cannibali.

Leggi  Bom Dia Verônica: Dove è stata girata la serie Netflix?

Fatti letteralmente mangiare gli occhi

Queste prime immagini danno anche il posto d’onore alla zia di Armie Hammer, Casey Hammer, anche lei consulente del documentario. Così facendo, Casa del martello promette di concentrarsi non solo sui presunti crimini dell’attore, ma ovviamente l’intera famiglia. Che si tratti del suo bisnonno, l’industriale Armand Hammer, o di suo nonno, noto per la sua violenza e per aver presumibilmente abusato della figlia, il documentario si concentra su esplorare l’oscuro retaggio della dinastia.

Regia di Elli Hakami (Predatore in generale) e Julian P. Hobbs, Casa del martello sembra garantire un tuffo in acque oscure all’interno di una famiglia potente e disturbata (probabilmente c’è una correlazione). Suddiviso in tre parti, il documentario sarà disponibile da 2 settembre sulla piattaforma Discovery+. Questo non essendo, per il momento, ancora disponibile in Francia, si tratterà di aspettare una possibile acquisizione da qualsiasi canale TV o servizio di streaming.

Lascia un commento